Il viaggio di Fanny/ Video, su Rete 4 il film con Fantine Harduin (oggi, 25 gennaio)

- Matteo Fantozzi

Il viaggio di Fanny in onda su Rete 4 oggi, 25 gennaio, alle 21:25. Nel cast Leonie Souchard, Fantine Harduin, Juliane Lepoureau, Ryan Brodie, Anais Meiringer

viaggio fanny 2019 film
Il viaggio di Fanny

Il viaggio di Fanny va in onda su Rete 4 per la prima serata di questa sabato 25 gennaio alle ore 21:25. Si tratta di una pellicola realizzata nel 2016 Grazie coproduzione tra Francia e breve è peggio la cui regia è stata affidata a Lola Doillon, il soggetto è stato tratto dal libro autobiografico Le journal de Fanny di Fanny Ben-Ami mentre la sceneggiatura è stata rivista dalla stessa regista in collaborazione con Anne Peyregne. Il montaggio è stato realizzato da il ruolo di direttore della fotografia è stato affidato Pierre Cottereau mentre nel cast sono presenti Leonie Souchard, Fantine Harduin, Juliane Lepoureau, Ryan Brodie, Anais Meiringer, Lou Lambrecht e Cecile De France.

Il viaggio di Fanny, la trama del film

Diamo uno sguardo alla trama de Il viaggio di Fanny. Ci troviamo nell’anno 1943 in Europa ed in particolar modo in Francia. Il vecchio continente sta facendo i conti con le tragedie del secondo conflitto mondiale e soprattutto con le angherie del regime nazista deciso a distruggere e uccidere tutti gli ebrei presenti sulla faccia della terra. Nella Francia le difficoltà naturalmente non mancano in quanto il paese sottoposto al dominio da parte del regime nazista che si dimostra efferato soprattutto pronto ad uccidere chiunque osi intralciare il loro piano. In questa situazione piuttosto delicata vive una giovane ragazzina è bella di 13 anni di nome Fanny. Lei naturalmente con tutti gli altri della sua stessa razza è a rischio in quanto i soldati nazisti hanno l’ordine di rastrellare tutto il territorio alla ricerca di ebrei per poterli poi deve portare nei campi di concentramento dislocati in Germania ma anche in altri territori. Purtroppo la situazione si fa sempre più gravosa per gli ebrei in Francia nonostante ci siano tantissime persone pronti ad aiutarvi per evitare la deportazione. La ragazzina fortunatamente riesce ad ottenere il supporto di alcuni francesi che stanno organizzando una sorta di colonia ebrea dislocata in diversi settori montagnosi dove evidentemente i soldati tedeschi hanno maggiori difficoltà nel trovare ebrei. La ragazzina qui farà la conoscenza di tantissimi altri coetanei che come lei sono alle prese con le angherie del regime nazista e che quindi condividono un futuro abbastanza complesso e nebuloso. Mentre le vicende dei vari ragazzini che vivono sulle montagne francesi si infittiscono di situazioni di grande supporto ci si rende presto conto di come la Francia non rappresenti più un luogo sicuro per gli ebrei. Allora la ragazzina e gli altri ragazzini presenti nella colonia decidono di intraprendere un disperato viaggio alla ricerca della salvezza che mi porterà nell’individuare il confine svizzero quale che possa effettivamente permettere loro di essere al sicuro da tutto e tutti. Naturalmente non mancheranno le difficoltà lungo questo pericoloso cammino e soprattutto i momenti di grande panico per tutti i ragazzini che come stanno condividendo questo tragico destino voluto dalla pazzia di un uomo.

Il trailer di Il viaggio di Fanny



© RIPRODUZIONE RISERVATA