Ilaria Capua: “Alcuni virus si attenuano, ma dopo decenni”/ “Covid e varianti…”

- Alessandro Nidi

Ilaria Capua, su Twitter, ha spiegato che il Coronavirus e le sue varianti potranno attenuarsi, ma occorrerà un periodo di tempo decisamente esteso affinché ciò possa accadere

ilaria capua
Ilaria Capua, virologa romana (Foto LaPresse)

Ilaria Capua, virologa nota al pubblico televisivo italiano per le sue ripetute apparizioni sul piccolo schermo e direttrice dell’Uf One Health Center dell’Università della Florida, è intervenuta nelle scorse ore sui social network per dissipare alcuni dubbi degli utenti circa il Coronavirus e le sue varianti. Sono in particolare queste ultime che stanno creando un elemento di preoccupazione a livello internazionale, considerato il loro elevato tasso di contagiosità (leggasi in tal senso la variante Delta, che, dopo essersi diffusa a macchia d’olio nel Regno Unito, è giunta anche nel nostro Paese, con una presenza sempre più fitta e ramificata, ndr) e la tendenza del virus a generare mutazioni inedite, capaci di creare apprensione nel mondo della scienza medica.

Infatti, su Twitter, social media molto utilizzato soprattutto dalle celebrità e dalle personalità più autorevoli di qualsiasi settore lavorativo, un follower della virologa ha formulato una domanda a metà tra il provocatorio e la volontà di conoscere lo stato reale dell’emergenza sanitaria che stiamo affrontando tutti insieme: “Perché gli scienziati continuano a raccontare la favoletta del virus che diventa più buono? Non si capisce se per ignoranza (difficile) o per altre ragioni”.

ILARIA CAPUA: “SERVONO MOLTI ANNI AFFINCHÉ I VIRUS SI ATTENUINO”

Di fronte a una perplessità tanto schietta, Ilaria Capua non ha potuto esimersi dall’intervenire per provare a fare chiarezza su una materia in grado di dividere e di generare discussione nel nostro Paese. Per farlo, ha scelto di utilizzare lo stesso strumento a cui ha fatto ricorso la persona che ha formulato il quesito, vale a dire Twitter, così da raggiungere il più elevato numero di utenti possibile. La risposta fornita dalla virologa, purtroppo, non è inseribile nel novero di quelle in grado di far affiorare sorrisi spontanei sulle labbra di chi le legge, però perlomeno consente di inquadrare al meglio il momento attuale.

“Alcuni virus – ha spiegato Capua – si attenuano, ma ci vogliono anni o addirittura decenni. I cicli di evoluzione ed adattamento virale sono spesso dei macrocicli difficili da misurare su periodi brevi”. Insomma, il Coronavirus e le sue varianti sono probabilmente destinati a caratterizzare le nostre vite per un periodo di tempo non certo ridotto: ecco perché i vaccini diventano un’arma imprescindibile e da sfruttare al meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA