ILARIA CUCCHI QUERELA SALVINI/ Replica ex ministro: “Nessun problema, non ho paura”

- Carmine Massimo Balsamo

Ilaria Cucchi querela Salvini per le sue parole dopo la sentenza di condanna nei confronti di due carabinieri per la morte del fratello Stefano.

ilaria cucchi querela salvini
Ilaria Cucchi al processo per il fratello morto nel 2009 (LaPresse, 2019)

Non è tardata ad arrivare la replica di Matteo Salvini dopo l’annuncio di Ilaria Cucchi di presentare querela per le sue recenti dichiarazioni. Ecco la nota diffusa dalla Lega pochi minuti fa: «Dopo Carola Rackete, mi querela la signora Cucchi? Nessun problema, sono tranquillissimo, dopo le minacce di morte dei Casamonica e i proiettili in busta, non è certo una querela a mettermi paura. Spero che il Parlamento approvi subito la legge “droga zero” proposta dalla Lega, per togliere per sempre ogni tipo di droga dalle strade delle nostre città». Intervistata dal Tg3, Ilaria Cucchi ha evidenziato: «Dopo una sentenza di condanna per omicidio preterintenzionale parla di droga: anch’io ho paura e sono contraria alla droga, ma la droga non c’entra nulla con la morte di Stefano Cucchi. O dobbiamo dire che tutti i drogati devono essere uccisi? Perché è di questo che stiamo parlando?». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ILARIA CUCCHI QUERELA MATTEO SALVINI

Ilaria Cucchi querela Matteo Salvini: è la sorella di Stefano Cucchi ad annunciarlo tramite un lungo messaggio pubblicato su Facebook. Non sono passate inosservate le parole del leader della Lega poche ore dopo la sentenza di condanna a 12 anni di reclusione nei confronti di due militari, accusati del reato di omicidio preterintenzionale. Intervistato a margine dell’evento al Paladozza, l’ex ministro dell’Interno aveva sostenuto di non dovere delle scuse per alcune sue dichiarazioni passate – «non credo che qualcuno si diverta a picchiare detenuti» – sottolineando che il caso del geometra romano «testimonia che la droga fa male, sempre e comunque: io combatto la droga in ogni piazza». Salvini aveva evidenziato la sua vicinanza alla famiglia di Cucchi ed alla sorella Ilaria, che aveva invitato anche al Viminale. «Salvini perde sempre l’occasione per stare zitto», la netta replica di Ilaria Cucchi, che aveva anche preannunciato di voler agire per vie legali…

“SALVINI NON PUO’ GIOCARE SUL CORPO DI STEFANO CUCCHI”

Come dicevamo, pochi minuti fa Ilaria Cucchi ha annunciato su Facebook di aver querelato Matteo Salvini per le sue dichiarazioni: «Il signor Matteo Salvini non può giocare sul corpo di Stefano Cucchi. Non posso consentirglielo». Nel lungo post pubblicato sui social network, la sorella di Stefano ha sottolineato di agire per suo fratello e per i suoi genitori: «Stefano Cucchi ha sbagliato ed avrebbe dovuto pagare ma non morire in quel modo. Il giorno in cui viene pronunciata la sentenza ha il coraggio di dire quelle parole come se fosse al bar e parlasse ai suoi amici? Sono solo una normale cittadina ma non posso fare altro che querelarlo». Ma non solo, ecco un messaggio per Luciana Lamorgese: «Mi piacerebbe tanto che l’attuale Ministro dell’Interno sostituisse la costituzione di parte civile fatta proprio dal sig. Salvini con la propria. Non sono un avvocato ma forse potrebbe essere possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA