VERSO IL 31° BI-MU / Bodrero (Artedas): “Azienda Italia cresce con la progettazione 3D”

- La Redazione

“L’innovazione nella progettazione 3D è stata trainante nello sviluppo industriale italiano”, dice ALBERTO BODRERO, Chief operating officer di Artedas Italia, in prima fila al 31° Bi-Mu.

artedas_macchine2_bimu_ucimu_cs_2018
Progettazione 3D: core business di Artedas Italia

“A 31.BI-MU saremo presenti con la gamma di stampanti 3D Markforged per materiali compositi e le soluzioni di scansione 3D, per reverse engineering e metrologia, di Open Technologies…” Parla con www.ilsussidiario.net Alberto Bodrero, Chief Operating Officer di ARTEDAS ITALIA.

Chi siete e cosa realizzate in Italia?

Artedas Italia ha una trentennale esperienza nel sostenere i professionisti della progettazione meccanica ed elettronica fornendo loro le più avanzate soluzioni software per realizzare i loro progetti. Artedas Italia è infatti distributore esclusivo Cadence OrCAD, software fondamentale per la progettazione PCB e distributore autorizzato SOLIDWORKS, ovvero la soluzione software più diffusa al mondo per l’automazione del disegno meccanico CAD 3D. Di recente Artedas Italia, nell’ottica di fornire ai propri clienti soluzioni sempre più complete per coprire la filiera, che va dalla progettazione alla produzione, è diventata distributore autorizzato MarkForged, azienda leader nella produzione di stampanti 3D per materiali compositi, e Open Technologies, per quanto riguarda sistemi di scansione 3D.

Cosa contraddistingue i vostri prodotti sul mercato italiano?

Da sempre Artedas Italia ha dedicato molta attenzione alla scelta dei marchi da distribuire, con l’obbiettivo di fornire ai propri clienti le soluzioni migliori presenti sul mercato. La scelta di MarkForged come partner per le stampanti 3D per materiali compositi va in questa direzione: si tratta di una tecnologia innovativa, unica al mondo, che apre alla stampa 3D applicazioni finora impensabili.

Come vede il mercato italiano?

Il settore della progettazione e della produzione in Italia si è sempre contraddistinto da una forte spinta all’innovazione attraverso l’introduzione di nuove tecnologie. Lavorando a stretto contatto con i nostri clienti nei più diversi settori abbiamo modo di apprezzare e toccare con mano ogni giorno come le Aziende italiane hanno una vitalità e un dinamismo unici al mondo. Gli incentivi fiscali per l’Industria 4.0 hanno dato un grande contributo agli investimenti in nuove tecnologie, e ci auguriamo che possano continuare anche nei prossimi anni. In definitiva la nostra opinione per il mercato italiano non può che essere positiva e ricca di aspettative per il futuro.

Settori più vivaci e di interesse per voi?

Storicamente le nostre soluzioni software si rivolgono a tutte le aziende che svolgono al loro interno attività di progettazione meccanica e/o elettronica. La recente introduzione delle stampanti 3D per materiali compositi ha ampliato il nostro bacino di interesse ad ogni azienda manifatturiera, grazie alle innumerevoli applicazioni che questa nuova tecnologia di stampa 3Dpuò avere lungo tutta la filiera produttiva.

Casa esporrete e cosa vi aspetta a 31.BI-MU?

A 31.BI-MU saremo presenti con la gamma di stampanti 3D Markforged per materiali compositi e le soluzioni di scansione 3D, per reverse engineering e metrologia, di Open Technologies. In fiera presenteremo molti casi applicativi, grazie ai quali sarà possibile toccare con mano il valore aggiunto dei prodotti distribuiti da Artedas Italia e della nostra lunga esperienza a fianco delle imprese italiane.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori