INCENDIO FAENZA, CAPANNONE A FUOCO/ Video, rogo spento per 2/3: famiglie evacuate

- Silvana Palazzo

Incendio Faenza, brucia deposito della Lotras: video. Divampano ancora le fiamme e si è alzata una colonna di fumo. Zona evacuata nel raggio di 500 metri.

incendio faenza tw vigili fuoco
Incendio Faenza, brucia deposito Lotras

Sta risultando più difficile del previsto per i vigili del fuoco venire a capo dell’incendio scoppiato all’una di questa notte a Faenza in un capannone della Lotras, azienda di logistica integrata e trasporto industriale per la grande distribuzione. Come riportato da “Il Corriere della Sera”, i pompieri hanno spiegato che le operazioni di spegnimento stanno incontrando delle difficoltà soprattutto in relazione al vento, che trattiene la nube al suolo, oltre che a causa del collasso della struttura. In questo momento le fiamme sono state domate su due terzi dello stabilimento, ma sono ancora attive al centro del capannone, dov’è collocato il materiale plastico. I pompieri per ragioni di sicurezza hanno evacuato l’area attorno all’azienda a fuoco per un raggio di 500 metri: di fatto ad essere coinvolte sono state tre famiglie. I vigili del fuoco stanno utilizzando anche un mezzo portuale e diversi elicotteri ed è al vaglio la possibilità di intervenire con “un’onda d’urto d’acqua” insieme a materiale schiumogeno. (agg. di Dario D’Angelo)

INCENDIO FAENZA, COMUNI IN ALLERTA

Non accenna a diminuire il rogo, di difficile spegnimento, che è scoppiato all’una di questa notte in un deposito di logistica a Faenza: nonostante l’intervento di ben sette squadre dei Vigili del Fuoco da diverse città vicine, le fiamme che sono state accompagnate da piccoli scoppi non hanno accennato a diminuire dato che a bruciare sono anche componenti d’auto e in gomma e così le operazioni di spegnimento vanno ancora per le lunghe. A causa dell’incendio, il cui fumo ha raggiunto persino l’A14, è stata temporaneamente chiusa pure la linea ferroviaria che porta a Ravenna mentre è stata lanciata una allerta per tutti i Comuni limitrofi: ad andare in fiamme sono infatti tonnellate di materiale di vario tipo oltre che di olio e anche se non è stata rilevata presenza nell’aria di ammoniaca o acido cloridrico si attendono i risultati sulla presenza di diossine e idrocarburi che però arriveranno solo il 12 agosto e che quindi portano le autorità a mantenersi caute dopo aver invitato peraltro le popolazioni della zona a tenere chiuse le finestre di casa. (agg. di R. G. Flore)

“TEMPI DI SPEGNIMENTO LUNGHI”

I tempi di spegnimento non sono noti e per questo motivo il comune del centro emiliano ha già invitato la popolazione a tenere chiuse le finestre di casa dal momento che una colonna di fumo nelle ultime ore è chiaramente visibile sulla A14: non accenna a placarsi il vasto incendio scoppiato dall’una di stanotte in quel del magazzino della Lotras di Via Deruta a Faenza, poco fuori dal centro abitato. “Dal fumo nero il sospetto è che stiano bruciando componenti e accessori auto in plastica” ha scritto il sindaco Giovanni Malpezzi in un suo post su Facebook. Secondo quanto si apprende, sarebbero tonnellate la quantità di materiale che sta bruciando e l’impossibilità di entrare nel capannone sta rendendo particolarmente difficile le operazioni di spegnimento che dunque non possono che procedere a rilento in attesa che si trovi una soluzione alternativa. (agg. di R. G. Flore)

INCENDIO FAENZA, “CHIUDETE LE FINESTRE E…”

Un vasto incendio è divampato a Faenza stanotte. Il rogo è in corso dall’una di stanotte presso il magazzino Lotras, in via Deruta, nella zona industriale alle porte della città. Impressionante la colonna di fumo che si è alzata, come mostra una foto diffusa dal Comune. A tal proposito l’amministrazione comunale consiglia di «uscire solo se necessario» e quindi di «chiudere le finestre», evitare attività sportive all’esterno o avvicinarsi alla zona. Il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi sull’incendio spiega: «L’acre fumo nero sprigionato dal rogo fa pensare stiano bruciando componenti e accessori auto in plastica stoccate nel magazzino». Le fiamme sono accompagnate da vari scoppi e hanno sprigionato alte colonne di fumo visibili anche a diversi chilometri di distanza, oltre che dalla A14. Sul posto sono intervenute 7 squadre dei vigili del fuoco da Faenza, Forlì, Bologna e Ravenna, oltre ai tecnici Arpae. Ma ci sono anche carabinieri e polizia per agevolare le operazioni, infatti hanno provveduto alla chiusura della strada.

INCENDIO FAENZA, BRUCIA DEPOSITO LOTRAS DA QUESTA NOTTE

Le stesse raccomandazioni sono state rivolte dal Comune di Ravenna ai residenti del capoluogo per l’incendio. Anche la Protezione Civile, come riportato dal Resto del Carlino, ha allertato i residenti nelle immediate vicinanze del capannone raccomandandosi di tenere chiuse le finestre e di non uscire e recarsi nelle vicinanze per curiosare. A causa dell’incendio divampato nella notte a Faenza in un magazzino della logistica, la linea ferroviaria Faenza-Ravenna-Lavezzola era stata inizialmente interrotta e sostituita da autobus alternativi. Ma poi è stata ripristinata, quindi la circolazione dei treni è ripresa regolarmente. Il rogo si è sviluppato attorno alle 00.30, ma questa mattina il deposito della Lotras – che contiene materiale vario, da ceramiche a gomma – ancora bruciava. E le immagini che arrivano sono impressionanti. Per fortuna non si registra alcun ferito. Comunque le strade attorno al capannone sono tutte chiuse, riporta il Resto del Carlino, per permettere le operazioni di spegnimento da parte dei pompieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA