INCENTIVI AUTO 2022 DA LUNEDÌ 16 MAGGIO/ Sconti fino a 5mila euro: come richiederli

- Davide Giancristofaro Alberti

Incentivi auto 2022, ci siamo: da lunedì 16 maggio scatteranno ufficialmente. Previsti sconti fino a 5mila euro per acquistare un mezzo “green”: come richiederli, i dettagli

Traffico auto in strada
Traffico auto in strada (LaPresse, 2019)

Il D-Day degli incentivi auto 2022 è lunedì 16 maggio, quando verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto relativo al bonus per l’acquisto di auto e moto. Chi da quel giorno entrerà in concessionaria avrà, quindi, la garanzia di ottenere sconti sul prezzo che oscillano dai 2mila euro, per i veicoli con motori tradizionali a basso impatto, fino a 5mila euro, se si tratta di una elettrica con rottamazione di un mezzo inferiore agli Euro 5. Manca ancora la piattaforma per le prenotazioni, ma il portale verrà riaperto nel giro di pochi giorni, il 25 maggio secondo quanto riportato da Repubblica. I contratti però saranno validi già da lunedì. «Gli adempimenti saranno effettuati nel più breve tempo possibile», assicura il Mise.

Proprio il ministro Giancarlo Giorgetti sarebbe stato decisivo. Il quotidiano riporta che se non fosse stato per lui, gli incentivi auto 2022 sarebbero stati triturati dalle altre emergenze. Infatti, nella legge di Bilancio 2022 non c’erano risorse. E non tutti erano d’accordo nel governo Draghi, in particolare il ministro dell’Economia Daniele Franco. Quindi, Giorgetti ha lottato prima per creare il fondo automotive da 8,7 miliardi fino al 2030, fondo che dovrebbe alimentare gli incentivi e le politiche industriali per la transizione. (agg. di Silvana Palazzo)

INCENTIVI AUTO 2022, CHI PUÒ FARE RICHIESTA E COME

INCENTIVI AUTO 2022, AL VIA DA LUNEDÌ 16 MAGGIO

Scatteranno lunedì prossimo, 16 maggio, gli incentivi auto e moto 2022. Previsti, come da decreto, sconti fino a 5.000 euro, una vera e propria boccata d’ossigeno per il mercato che viene da due anni durissimi causa pandemia di covid e carenza di materie prime. Basti pensare che lo scorso mese d’aprile si è registrato un calo del 33% rispetto allo stesso periodo del 2021, che sale fino al 44% in meno se confrontato con il periodo pre-pandemia. Con l’arrivo degli incentivi auto e moto 2022, il mercato dovrebbe subire un’impennata, o per lo meno una scossa, +200.000 immatricolazioni secondo le previsioni del Centro Studi Promotor.

La piattaforma ufficiale per le prenotazioni sarà online dal prossimo 25 maggio, ma i contratti di vendita saranno già validi appunto da lunedì 16, per un provvedimento del valore totale di 650 milioni di euro per gli anni 2022, 2023 e 2024, quasi due miliardi due euro in totale. Gli incentivi, ricorda l’agenzia Ansa, oscilleranno dai 2mila euro per i veicoli con motori “tradizionali”, quindi benzina/diesel, ma a basso impatto, fino ai 5mila euro per l’acquisto di un’auto elettrica pura con annessa rottamazione di un mezzo inferiore agli Euro 5.

INCENTIVI AUTO 2022: “BUONA NOTIZIA MA ARRIVA IN RITARDO”

“I tempi sono stati più lunghi del previsto, ma ci siamo arrivati. Speriamo che gli incentivi auto servano a fare ripartire il mercato in difficoltà” ha commentato il viceministro allo Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto, mentre Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor, ha aggiunto in merito agli Incentivi auto 2022: “E’ una buona notizia che arriva con notevole ritardo, ma che darà comunque un apporto abbastanza significativo al mercato auto. La situazione – ha proseguito Quagliano – resta comunque critica per tutti gli altri fattori negativi che stanno penalizzando la domanda, dagli effetti della pandemia alla guerra in Ucraina, al rallentamento dell’economia, alla ricomparsa dell’inflazione e alle difficoltà di approvvigionamento delle materie prime”. Per acquistare auto elettriche fino a 35mila euro più Iva si potrà richiedere un contributo di 3mila euro, a cui si possono aggiungere altri 2mila euro rottamando un mezzo sotto gli Euro 5.







© RIPRODUZIONE RISERVATA