Incidente choc Giovinazzi: video Mugello F1/ Maxi scontro con Magnussen Latifi Sainz

- Silvana Palazzo

Incidente choc per Giovinazzi al Mugello, F1: video maxi scontro tra pilota Alfa Romeo e Magnussen, Latifi e Sainz. Verstappen out in un precedente tamponamento

incidente giovinazzi sainz latifi magnussen mugello 640x300
Maxi incidente Formula 1 Gp Toscana 2020

Per Max Verstappen niente bandiera a scacchi nel GP Toscana 2020 di Formula 1. Il pilota della Red Bull, protagonista suo malgrado di una brutta partenza al Mugello, è finito in fondo ed è rimasto coinvolto in un maxi incidente per il quale è stata mandata in pista la Safety Car. Ancor più pericoloso è stato il secondo incidente, che si è verificato proprio quando la Safety Car aveva lasciato la pista. Ma andiamo con ordine e partiamo dal primo incidente. L’olandese, che aveva segnalato problemi al motore portando la monoposto in pista, alla partenza si è fatto sfilare da tutti e si è trovato invischiato nella mischia dietro. Nel contatto tra Kimi Raikkonen e Pierre Gasly, ha avuto la peggio quest’ultimo che poi è finito su Max Verstappen. Gli ultimi due si sono ritirati, mentre il pilota dell’Alfa Romeo è riuscito a proseguire la gara. Per l’incidente diversi detriti sono finiti in pista, quindi è scattata la Safety Car, che non è dovuta rientrare per il secondo incidente visto che è stata esposta la bandiera rossa dopo il maxi scontro tra Antonio Giovinazzi, Kevin Magnussen, Carlos Sainz e Latifi.

DOPPIO INCIDENTE AL MUGELLO E BANDIERA ROSSA!

Nel secondo incidente parte della responsabilità forse spetterebbe a Valtteri Bottas, che ha rallentato il gruppo sul rettilineo dopo l’uscita della Safety Car per non concedere scie a chi lo seguiva. Dietro si è creata confusione, così Latifi è riuscito a scansare in tempo Magnussen, il quale era rallentato da chi lo è precedeva, ma Antonio Giovinazzi non ha fatto in tempo così non è riuscito ad evitare il tamponamento della Haas ed è scoppiato il caos con le tre monoposto fuori e Carlos Sainz suo malgrado coinvolto visto che è finito addosso all’Alfa Romeo del pilota italiano. Romain Grosjean se l’è vista brutta, tanto che in un accesissimo team radio si è infuriato contro chi era davanti e ha rallentato tutto il gruppo creando scompiglio. Una manovra rischiosissima su cui bisognerà riflettere al termine della gara perché l’incidente poteva avere gravi conseguenze, come si evince dai video che stanno già circolando in rete.



© RIPRODUZIONE RISERVATA