GROSJEAN INCIDENTE: HAAS SI SPEZZA E INCENDIA/ Video F1: “Senza Halo sarei morto…”

- Silvana Palazzo

Grosjean incidente: Haas si incendia e spezza in due, video F1. Pilota vivo per miracolo grazie all’Halo. “Senza sarei morto”, dice dall’ospedale

incidente grosjean bahrain 640x300
Incidente Grosjean nel GP Bahrain 2020

Romain Grosjean trascorrerà la nottata in ospedale dopo lo spaventoso incidente al GP del Bahrain 2020. I medici hanno deciso di trattenerlo per curare le ustioni alle mani che ha riportato in seguito all’incendio scoppiato quando la sua Haas si è spezzata in due. La novità importante, e che si aspettava con ansia, è che tutti gli esami a cui è stato sottoposto il pilota francese hanno escluso fratture o altre lesioni. Lo ha fatto sapere il suo team, che ha pubblicato un videomessaggio dall’ospedale. «Voglio solo dirvi che sto bene. Anzi, più o meno bene», dice Grosjean mostrando le mani fasciate. «Ero contrario al sistema halo qualche anno fa, ma credo che sia la cosa migliore che è stata introdotta in Formula 1. Senza halo non sarei qui a parlarvi». Infatti, l’impatto tra la sua Haas e le barriere è avvenuto a 221 km/h mentre per circa 28 secondi è rimasto bloccato tra le fiamme. (agg. di Silvana Palazzo)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

INCIDENTE GROSJEAN: LA REAZIONE DI LECLERC

Un incidente choc. Non potrebbe essere definitivo diversamente quello di cui è stato suo malgrado protagonista Romain Grosjean oggi nella gara del GP del Bahrain 2020 di F1. Lo è stato anche per i piloti che si sono resi conto di quanto accaduto in pista. Charles Leclerc, ad esempio, è apparso molto scioccato da quanto accaduto. Dopo aver visto la palla di fuoco sulla pista di Sakhir per l’impatto di Grosjean con il guardrail, il pilota della Ferrari ha espresso tutta la sua apprensione in un team radio: «Fu*k! Fu*k! Fu*k! Questo è stato brutto. È stato terribile. Chi è, sta bene? No, per favore!», ha detto al suo ingegnere. Il riferimento era probabilmente a due incidenti mortali in cui sono rimasti coinvolti due suoi grandi amici, cioè Jules Bianchi e Anthoine Hubert. Poi si è lasciato andare ad una serie di imprecazioni. Il monegasco è stato poi rassicurato via radio sulle condizioni di Romain Grosjean, che nel frattempo era uscito vivo dalla sua Haas ed era stato trasportato in ospedale per controlli. (agg. di Silvana Palazzo)

INCIDENTE GROSJEAN: SALVATO DALL’HALO

Tragedia sfiorata al GP del Bahrain 2020 con il terribile incidente di Romain Grosjean. Dopo il via la Haas del francese cambia direzione, tocca la Alpha Tauri di Kvyat, va in testacoda e poi sbatte contro le protezioni, spezzandosi in due ed esplodendo. Dopo qualche interminabile secondo si è visto Grosjean uscire dalle fiamme. «Ha qualche piccola ustione alle mani e alle caviglie, ma per il resto sta bene. È con i medici in questo momento», twitta la scuderia. Poi però il pilota viene trasportato in ospedale perché si temono delle fratture. E infatti poi Gunther Steiner, team principal della Haas annuncia: «Grosjean è andato in ospedale adesso per i controlli, ha qualche problema osseo ma è cosciente. Non ho parlato con lui direttamente, ma sta bene».

Poi ha ringraziato il medico della Fia e i marshall che si sono infilati tra le fiamme per aiutarlo. Il team principal ha evidenziato anche l’importanza dell’Halo. La cellula di sopravvivenza è rimasta incastrata tra le lamiere, altrimenti quel destino sarebbe capitato a Grosjean. «Tanto fuoco in 12 anni non l’avevo mai visto, sono stato pochi secondi ma sono sembrati anni. Che sollievo quando lo abbiamo visto. Tutti i sistemi di sicurezza, dalle cinture all’halo che abbiamo adottato hanno funzionato bene», così invece Alan van der Merwe, che guidava la F1 Medical Car ufficiale che ah prestato i primi soccorsi a Grosjean. (agg. di Silvana Palazzo)

INCIDENTE GROSJEAN: HAAS ESPLODE E SI SPEZZA

Paura in Formula 1 per il bruttissimo incidente di Romain Grosjean a bordo della sua Haas nel GP del Bahrain 2020. È accaduto tutto al primo giro, subito dopo la partenza della gara. Chi la stava seguendo si è accorto solo di un maxi-incidente e all’improvviso ha visto una palla di fuoco. Il pensiero è volato subito al pilota, ma le immagini sono state subito staccate dalla regia in attesa di rassicurazioni sulle condizioni del pilota francese. Il filmato trasmesso dopo ha chiarito quanto accaduto, con tutti i piloti ai box (perché nel frattempo la gara è stata sospesa) sbigottiti mentre la puzza di bruciato arrivava fino in pit lane. La Haas è stata colpita da Kvyat, quindi Grosjean ha perso il controllo dell sua monoposto ed è finito contro il guardrail. La vettura si è completamente spezzata in due ed è a questo punto che sono divampate le fiamme. Grosjean, miracolosamente illeso, è riuscito a scappar via e a lanciarsi dal guardrail con un medico della pista subito pronto a tirarlo verso di sé per metterlo in sicurezza.

INCIDENTE GROSJEAN: USTIONI A MANI E CAVIGLIE

Visibilmente scosso per l’incidente, Romain Grosjean è apparso anche zoppicante mentre i medici lo accompagnavano all’interno dell’ambulanza che lo ha poi trasportato al centro medico dove verrà sottoposto a tutti gli esami del caso. Non si esclude che sia stato proprio l’Halo a salvare la vita al pilota francese, perché gli avrebbe fatto da scudo, impedendogli di restare incastrato nel guardrail e quindi di poter uscire subito e scappar via dalla monoposto di Formula 1. Le sue condizioni fisiche al momento non preoccupano, ma avrebbe delle bruciature alle mani e alle caviglie in seguito alle fiamme che sono subito divampate. Arrivato al centro medico, Grosjean è stato subito visitato, mentre nel frattempo sono cominciate le operazioni per il trasferimento in elicottero verso l’ospedale più vicino. Probabilmente è necessario trattare le bruciature che ha riportato. Non trascurabile l’aspetto psicologico di questa vicenda, perché Grosjean è apparso molto scosso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA