INDAGINI MARADONA, PARLANO DIEGO JUNIOR E LA MAMMA CRISTIANA/ “Vogliamo la verità”

- Davide Giancristofaro Alberti

Proseguono le indagini riguardanti la morte di Diego Armando Maradona, a poco meno di due settimane dal decesso del mito

demagistris_maradona_napoli_lapresse_2017
Maradona con De Magistris - LaPresse

Diego Junior Maradona e la madre Cristiana Sinagra ospiti di Live Non è la D’Urso per parlare della morte di Diego Armando Maradona. Cosa è successo? Come è molto il campione del mondo? In collegamento il figlio di Diego racconta: “sapevo che papà dopo l’intervento alla testa si stava riprendendo in maniera impeccabile; dopo un giorno ho fatto una videochiamata e papà rideva, stava benissimo. Dopo mi sono contagiato dal virus e ho avuto sempre meno contatto, sono stato davvero male, non riuscivo nemmeno a rispondere alle chat di gruppo”. Poi la situazione è degenerata fino alla morte del madre; una morte su cui però adesso si sta indagando per capire cosa è successo davvero. Per questo motivo Diego Junior ha detto: “voglio sapere cosa è successo, se ci sono dei colpevoli devono pagare ed io mi farò valere nelle sedi competenti perchè voglio sapere la verità. L’unica perplessità che avevamo avuto noi figli è di avere un medico in più, un medico di base che potesse monitorare quello che stava succedendo. Poi Barbara qualche passaggio me lo sono perso, stavo talmente male, dovevo combattere per rimanere io con gli occhi aperti, ma il dubbio era quello lì. Ci sarà un processo ed io mi farò valere, voglio la verità”. Anche la madre Cristiana Sinagra vuole sapere cosa è successo quel terribile 25 novembre 2020, giorno in cui il grande campione è morto per un arresto cardiocircolatorio.  (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Indagini Maradona, parlano Diego Junior e la madre Cristiana Sinagra: come è morto Maradona?

A poco meno di due settimane dalla morte di Diego Armando Maradona, deceduto lo scorso 25 novembre a seguito di un edema polmonare acuto derivante da una insufficienza cardiaca cronica, sono ancora molti gli aspetti da chiarire. Numerosi sono infatti i vuoti relativi agli ultimi giorni di vita del Pibe de Oro, ed è per questo che le autorità argentine hanno aperto un’indagine per fare chiarezza. La domanda che si stanno ponendo gli inquirenti, oltre ovviamente ai famigliari, è se Maradona poteva essere salvato o meno. Inoltre, non è chiaro come mai l’ex stella del calcio mondiale sia stato dimesso dalla clinica dove era stato recentemente operato al cervello per essere trasferito a casa. Le indagini al momento si stanno indirizzando verso la negligenza nell’assistenza e la carenza nelle cure mediche all’ex calciatore, una situazione decisamente inadeguata per un paziente affetto da gravi problemi di salute come appunto il Pibe. Proprio per questo si starebbero ipotizzando le accuse di omicidio colposo e abbandono di persona, anche se al momento non è ancora ben chiaro verso chi.

INDAGINI MARADONA, COME E’ MORTO IL PIBE DE ORO? LE FIGURE CHIAVE DELLA VICENDA

Allo stato attuale come ricordano i colleghi di Fanpage, le figure chiave della vicenda sono il neurochirurgo, Leopoldo Luque, l’infermiera Gisela Madrid, che ha fornito delle dichiarazioni un po’ contrastanti, la psichiatra Agustina Cosachov, che curava Maradona e la cui casa e ufficio sono stati perquisiti, e infine Carlos Diaz, lo psicologo. Vi sono poi tutta una serie di questioni da risolvere, come ad esempio cosa è successo il giorno della morte, con il legale Matias Morla che narra di un Maradona abbandonato; inoltre non si capisce come mai la stanza dove ha passato gli ultimi giorni di vita fosse totalmente inadeguata per lo stesso ex calciatore, con un bagno raggiungibile solo al piano superiore. Non si conosce con esattezza nemmeno la data esatta della morte, ed inoltre, non sono stati resi noti i risultati degli esami tossicologici effettuati dopo il decesso di Maradona. E’ probabile che Diego Maradona Junior e la madre Cristian, ospiti questa sera presso il programma di Canale 5, Live non è la D’urso, possano fornire qualche informazione in più e cercare di fare chiarezza in quello che sembra quasi un giallo alla Agatha Christe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA