INDOSSARE MASCHERINA TROPPO A LUNGO FA MALE?/ Cosa c’è di vero e cosa c’è di falso

- Dario D'Angelo

Indossare la mascherina troppo a lungo fa male alla salute? Coronavirus: l’effetto collaterale è respirare anidride carbonica in eccesso ma…

oms
Immagine di repertorio (LaPresse)

Indossare una mascherina troppo a lungo è pericoloso per la salute? Se lo è chiesto Snopes, sito web specializzato nel confutare leggende metropolitane, bufale o notizie false che girano via email sotto forma di catene di Sant’Antonio. Ai dubbi legittimi degli utenti sui social si è aggiunto infatti l’articolo di una rubrica di giornale che ha messo in guardia dall’indossare per troppe ore le mascherine poiché, era la tesi, esse portano a respirare troppa anidride carbonica, sostanza che normalmente espelleremmo per inspirare ossigeno. Il “Dr. Dennis A Castro B” ha scritto sul giornale nigeriano Vanguard, per esempio, che l’uso prolungato delle mascherine facciali causa ipossia: “Respirare più e più volte l’aria espirata si trasforma in anidride carbonica, ed è per questo che ci sentiamo storditi. Questo inebria l’utente e molto di più quando deve muoversi, eseguire azioni di spostamento. Ciò rovoca disagio, perdita dei riflessi e del pensiero cosciente. Genera una grande stanchezza. Inoltre, la carenza di ossigeno provoca la disgregazione del glucosio e l’aumento dell’acido lattico in pericolo”.

INDOSSARE MASCHERINE TROPPO A LUNGO FA MALE?

Ma articoli di ricerca ed esperti suggeriscono che tali sintomi estremi è improbabile che si verifichino nella maggior parte delle persone. Il Dr. Abrar Ahmad Chughtai, epidemiologo e docente presso la School of Public Health and Community Medicine della University of New South Wales Australia, afferma che il rischio che ipossia e ipercapnia (una condizione derivante da troppa anidride carbonica nel sangue ) si verifichino è molto basso con tessuti e maschere chirurgiche, perché non sono aderenti: “Alcune persone con malattie respiratorie preesistenti (come l’asma, la BPCO), possono avere difficoltà respiratorie con l’uso di alcuni tipi di maschere aderenti, chiamate respiratori. Ci sono meno possibilità di ipossia, poiché in questo caso possono interrompere l’uso delle maschere. Il rischio è molto basso con le maschere di stoffa e le maschere chirurgiche in quanto non sono strette intorno al viso”. Particolari preoccupazioni hanno suscitato le mascherine N95, assimilabili alle FFP3. Un team di ingegneri di Stanford sta sviluppando una maschera facciale N95 per contrastare gli effetti collaterali della carenza di ossigeno. In un’intervista, John Xu, un ingegnere meccanico, ha detto:”Si stima che le maschere N95 riducano l’assunzione di ossigeno dal 5 al 20%. Questo è significativo, anche per una persona sana. Può causare vertigini e stordimento. Se si indossa una maschera abbastanza a lungo, può danneggiare i polmoni. Per un paziente in difficoltà respiratoria, può anche essere una minaccia per la vita”.

INDOSSARE MASCHERINE TROPPO A LUNGO FA MALE? LE CONCLUSIONI

Un rappresentante del CDC, Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, alla Reuters ha spiegato che è improbabile che il pubblico indossi la maschera per un periodo prolungato se non per brevi periodi fuori casa: “La CO2 si accumulerà lentamente nella maschera nel tempo. Tuttavia, il livello di CO2 che potrebbe accumularsi nella maschera è per lo più tollerabile per le persone che vi sono esposte. Potreste avere un mal di testa, ma molto probabilmente non soffrirete i sintomi osservati a livelli di CO2 molto più elevati. La maschera può diventare scomoda per una serie di motivi, tra cui la sensibilità alla CO2, e la persona sarà motivata a rimuovere la maschera. È improbabile che indossare una maschera possa causare ipercapnia”. In definitiva, conclude Snopes, “l’impatto di una maschera su chi la indossa dipende dalla salute di chi la indossa, da eventuali malattie respiratorie preesistenti, dal tipo di maschera e dal periodo di tempo in cui la persona la indossa. Nella maggior parte dei casi, gli effetti dell’uso prolungato di una maschera in tessuto sono piccoli. Le maschere, come la maggior parte delle misure a breve termine per prevenire la diffusione di COVID-19, devono essere indossate solo se chi le indossa deve essere in prossimità di altre persone, e devono essere usate in aggiunta alle misure necessarie come la distanza sociale, e altro ancora. Per questo motivo, consideriamo questa affermazione sui pericoli delle maschere come perlopiù falsa”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA