Infermiera negazionista senza mascherina in reparto oncologia/ Video choc su Tik Tok

- Carmine Massimo Balsamo

Infermiera negazionista in reparto di oncologia: nessun rispetto delle misure di sicurezza dentro e fuori l’ospedale. Avviata un’indagine

napoli
Immagine di repertorio (Foto: Pixabay)

Senza mascherina nei reparti di oncologia e senza alcuna misura di sicurezza una volta fuori dal suo ospedale, con tanto di video auto-celebrativo su Tik Tok: la storia arriva direttamente dagli Usa, ma c’è un lieto fine. L’infermiera negazionista Ashley Grames è stata infatti sospesa dal Salem Health Hospital dell’Oregon dopo il video divenuto virale nel giro di pochi giorni. La sequenza in questione è stata cancellata dalla donna, ma nonostante ciò sono rimaste delle tracce in rete. Oltre ad affermare di non adottare alcuna misura di sicurezza, la Grames ha dichiarato di organizzare feste e giochi per i figli, continuando a viaggiare senza alcun problema. Al momento l’infermiera ha preferito non commentare la vicenda, spiega KPTV: ha rifiutato un’intervista e non vuole rilasciare dichiarazioni.

Infermiera negazionista senza mascherina in reparto oncologia: video choc su Tik Tok

«L’infermiera ha pubblicato un video in cui mostrava disprezzo per la gravità di questa pandemia e per il distanziamento fisico, ma anche per l’indossare la mascherina al di fuori del lavoro», si legge in una nota dell’ospedale dell’Oregon. L’amministrazione ha ringraziato le numerose segnalazioni ed ha annunciato un’indagine nei confronti dell’infermiera negazionista, che al momento risulta sospesa.  La società ha tenuto a precisare che le dichiarazioni negligenti della Grames non rappresentano la posizione del Salem Health o degli altri operatori sanitari che dedicano la propria vita al lavoro: «La pandemia da coronavirus è grave e richiede una risposta seria, alla Salem Health prendiamo molto sul serio il nostro approccio al Covid-19».

© RIPRODUZIONE RISERVATA