INFORTUNIO CHIELLINI, ITALIA-SVIZZERA/ Come sta? Problema muscolare, domani gli esami

- Fabio Belli

Infortunio Chiellini, Italia-Svizzera. Come sta? Problema muscolare accusato al flessore della coscia sinistra, domani gli esami: si spera in un recupero lampo.

Chiellini_Lindelof_Italia_Svezia_lapresse_2017
Italia-Svezia 0-0 (LaPresse)

L’Italia contro la Svizzera ha disputato una partita di grande spessore, ma l’unica nota negativa è arrivata con l’infortunio di Giorgio Chiellini, col capitano azzurro costretto alla sostituzione al 27′ del primo tempo con Francesco Acerbi che ha preso il suo posto al centro della difesa. Serata sfortunata per Chiellini che 7′ prima era andato a segno di prepotenza, sfondando in area tra Xhaka e Akanji ma vedendo la sua prodezza annullata da un tocco di mano al momento dello stop del pallone. Ma peggio ancora è andata al difensore juventino quando ha sentito un dolore alla coscia sinistra che l’ha portato a chiedere il cambio all’istante. Problemi muscolari di cui Chiellini ha sofferto molto nell’ultima stagione, arrivando appena in tempo in forma per l’Europeo. Per questo si spera che il ko muscolare sia stato evidenziato anche con un eccesso di prudenza, col cambio chiesto subito una volta sentito il fastidio per provare a limitare al massimo i danni e provare a rientrare nel più breve tempo possibile, magari già in occasione degli ottavi di finale ai quali l’Italia si è già qualificata.

INFORTUNIO CHIELLINI: PAURA ANCHE PER BARELLA

Secondo le prime informazioni, arrivate a caldo dalla panchina azzurra dopo la sostituzione, Chiellini ha lamentato un problema muscolare accusato al flessore della coscia sinistra. Al suo posto il CT Roberto Mancini ha fatto entrare in campo Francesco Acerbi che dunque sarà presumibilmente titolare già nella prossima sfida contro il Galles. Giovedì Chiellini verrà sottoposto ad esami che daranno risposte più precise sull’entità dell’infortunio, che si spera possa essere di entità molto lieve proprio per al tempestività con la quale Chiellini ha chiesto il cambio. In questo caso, si punta a un recupero già per la fase ad eliminazione diretta. Nel secondo tempo paura anche per Barella, a un quarto d’ora dal novantesimo toccato molto duro da Embolo: la caviglia del centrocampista dell’Inter, autore di una grande prestazione, si è girata e si è temuta una distorsione, fortunatamente scongiurata dalla reazione dello stesso Barella che ha ripreso rapidamente il gioco. Florenzi e Chiellini sono state dure perdite ma almeno quella di Barella è stata scongiurata per Roberto Mancini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA