Infortunio Duvan Zapata/ Tempi di recupero si allungano: “Non so quando tornerò”

- Dario D'Angelo

Duvan Zapata, tegola per l’Atalanta e tanti fantallenatori: si allungano i tempi di recupero dall’infortunio. Il colombiano: “Problema serio”

Duvan Zapata Atalanta esultanza lapresse 2019
Duvan Zapata (Foto LaPresse)

Si preannunciano più lunghi del previsto i tempi di recupero dall’infortunio di Duvan Zapata. L’attaccante dell’Atalanta, assente ormai da qualche tempo dall’elenco dei convocati di mister Gasperini, è stato intervistato ieri da Sky Sport e le sue parole hanno allarmato non poco i tifosi orobici che speravano di fare affidamento sui suoi gol per cercare di superare il turno in Champions League trovando una storica qualificazione agli ottavi. Proprio il centravanti colombiano, con una grande dose di realismo, ha smorzato gli entusiasmi sulla sua condizione fisica lasciando intendere che il suo infortunio è più grave di quanto lui stesso avrebbe sperato. Una brutta notizia, dunque, anche per i tanti Fantallenatori che su Duvan Zapata hanno costruito il loro attacco: per qualche tempo dovranno fare a meno dei suoi gol.

INFORTUNIO DUVAN ZAPATA:”NON SO QUANDO TORNERO'”

Ma quali sono state le parole pronunciate da Duvan Zapata ai microfoni di Sky Sport? Eccole: “Ancora non c’è una data precisa per il mio rientro, non si sa quando torno. Dovrò guarire bene perché l’infortunio al tendine è molto più serio e complicato. Diciamo che se fosse stato solo muscolare sarei già stato in campo da un po’…Per il rientro in campo devo pensare a curarmi bene, poi sicuramente tornerò”. Dichiarazioni inequivocabili quelle di Duvan Zapata, dispiaciuto di non poter essere protagonista in campo ma consapevole che un rientro affrettato potrebbe rivelarsi dannoso per il suo infortunio. La sua speranza è che i compagni di squadra riescano ad ottenere risultati importanti anche senza di lui: “I miei compagni sanno che con lo Shakhtar ci giochiamo la stagione, ma sono convinto che la squadra farà una bella partita per passare il turno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA