Inter Borussia Dortmund/ Brutte notizie per Favre: assenti Alcacer e Reus

Inter Borussia Dortmund, vigilia della sfida di Champions League: Favre cita Conte, “Può succedere ancora di tutto”. Le ultime notizie.

infortunio sensi
Inter, Stefano Sensi (Foto LaPresse)

Inter Borussia Dortmund, è tutto pronto per l’attesa sfida di San Siro: le formazioni di Antonio Conte e di Lucien Favre contro per la terza giornata della fase a gironi di Champions League. Il primo di due scontri diretti per la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta, con i nerazzurri chiamati alla vittoria per riscattare il passo falso all’esordio contro lo Slavia Praga. E il Biscione si troverà di fronte una squadra in difficoltà: il tecnico del BVB non potrà fare affidamento su due titolarissimi come Paco Alcacer e Marco Reus, rispettivamente ai box per un’infiammazione al tendine d’Achille e per una forma influenzale. Out anche il laterale sinistro Schmelzer, alle prese con uno stiramento, e resta in dubbio il portiere Burki: «Ancora non sappiamo se ci sarà, vedremo dopo l’allenamento di rifinitura: ieri stava meglio ma non abbiamo ancora certezze», il commento di Favre in conferenza stampa.

INTER BORUSSIA DORTMUND, FAVRE: “PUO’ SUCCEDERE DI TUTTO”

Il tecnico del Borussia Dortmund potrà contare su Sancho, rientrato dopo l’esclusione nell’ultima partita per motivi extra-campo, ed ha sottolineato in conferenza stampa: «Mancano quattro gare, può succedere di tutto ma per noi è importante la gara di domani: l’Inter è una squadra molto forte, ha giocato molto bene contro la Juventus e anche con il Sassuolo». L’ex allenatore del Nizza ha ammesso di «conoscere molto bene l’Inter, sono forti e sanno difendere bene». Il francese ha dribblato le domande sulla probabile formazione, mentre Weigl ha parlato così del confronto con la compagine meneghina: «Contro la Juventus ha giocato benissimo, abbiamo guardato tanti video: noi cercheremo di sviluppare la nostra strategia, vedremo quali opportunità avremo e cercheremo di sfruttarle. Lukaku? Ho giocato contro tanti attaccanti forti fisicamente, per me affrontare il belga sarà una cosa normale».



© RIPRODUZIONE RISERVATA