Inter, festa Curva Nord/ Sindaco Sala: “si faccia a Milano, se garantisce Salvini..”

- Niccolò Magnani

Festa Curva Nord dell’Inter ai Giardini Montanelli di Milano: sindaco Sala (che non aveva dato l’ok inizialmente) “si farà, se garantisce il Ministro Salvini..”

Curva Nord
Curva Nord, protesta con gli striscioni rovesciati durante Inter-Bologna (LaPresse, 2019)

La festa della Curva Nord dell’Inter si farà. Forse, dipende tutto dall’esito del derby tutto calcio&politica tra il sindaco di Milano Beppe Sala (notoriamente interista) e il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, inutile dire, milanista. La festa per i 50 anni del gruppo ultras “sotto i riflettori” nell’ultimo anno dopo gli scontri la notte del 26 dicembre prima di Inter-Napoli sarebbe dovuta tenersi nei prossimi giorni ma il Comune di Milano, in un primo momento, aveva concesso con riserva la sua disponibilità, poi addirittura negata «perché l’iniziativa è incompatibile con la funzione del parco e potenzialmente pericolosa per l’ordine pubblico». La location sarebbero i Giardini Montanelli e il sindaco Sala non era per nulla dell’idea di accogliere una manifestazione così “a rischio” nel pieno centro di Milano: a riaprire a sorpresa la partita è stato il milanista doc Matteo Salvini che smentendo Palazzo Marino ha annunciato «il Viminale è certo di poter garantire l’ordine publico, anche perché non ci risultano problemi in questo senso. Mi auspico che il Comune decida in tempi rapidi, dando il via libera alla festa».

FESTA CURVA NORD INTER: IL “DERBY” SALVINI-SALA

A quel punto la risposta del Sindaco Sala arriva pronta e non senza un “pizzico di ironia sarcastica” dopo i già parecchi “derby” nei mesi passati contro il leader della Lega: «Prendiamo atto che, relativamente alla festa per i 50 anni della Curva Nord dell’Inter ai giardini Montanelli, il Ministro Salvini dice ‘Garantisco io’ – scrive su Facebook il primo cittadino milanese –. Le nostre perplessità nascevano dalle prescrizioni della pubblica sicurezza rispetto alla chiusura parziale e al presidio dei cancelli del parco. In altre parole, fruizione limitata del parco da parte dei cittadini e personale di pubblica sicurezza da dirottare in loco. Se Salvini, attraverso il ministero, vuol prendersi la gestione diretta dell’evento diamo la nostra disponibilità a concedere lo spazio». Nei prossimi giorni dunque dovrebbe arrivare il via libera definitivo alla festa della Curva Nord nel pieno centro di Milano, negli ex giardini di Porta Venezia: un accordo “nervoso” tra il Ministro milanista e il sindaco interista potrebbe portare lontano da San Siro l’evento per i 50 anni degli ultras tra i più storici della Serie A con diversi precedenti non propriamente “calmi”, dall’episodio del motorino lanciato alle clamorose contestazioni contro l’ex capitano Icardi, agli striscioni capovolti durante la scorsa stagione passando per i momenti bui degli scontri con gli ultras napoletani durante il Boxing Day di fine 2018.



© RIPRODUZIONE RISERVATA