Inter, Hakimi positivo a Covid/ Tegola Conte: asintomatico, esito dopo controllo UEFA

- Raffaele Graziano Flore

Inter, Achraf Hakimi positivo al Covid-19. Nuova tegola per Antonio Conte a poche ore dal match col Borussia Moenchengladbach: ma il marocchino è asintomatico, l’esito dopo un controllo UEFA

Achraf Hakimi, esterno dell'Inter
Achraf Hakimi, esterno dell'Inter (Web. 2020)

Achraf Hakimi è positivo al Covid-19: è questa la notizia dell’ultim’ora che scuote il mondo Inter a poche ore dal fischio d’inizio del match di questa sera contro il Borussia Moenchengladbach e che segnerà in quel dello stadio Giuseppe Meazza l’esordio stagionale dei nerazzurri in questa edizione della Champions League. L’esterno marocchino classe ’98, gemma dell’ultimo mercato del Biscione, è infatti risultato positivo al test e l’esito è arrivato dopo l’ultimo controllo dell’UEFA, come previsto dai rigidi protocolli della massima competizione calcistica europea. A comunicarlo è stata la stessa società nerazzurra che quindi dovrà fare a meno contro i tedeschi di uno dei suoi elementi di maggior spessore tecnico, costringendo Antonio Conte a rivedere i propri piani. A rassicurare, al di là dell’aspetto sportivo, è comunque il fatto che Hakimi al momento è completamente asintomatico.

ACHRAF HAKIMI POSITIVO AL COVID-19: NUOVA TEGOLA PER L’INTER DI CONTE

Insomma, anche se Achraf Hakimi sarà costretto a dare forfeit questa sera in Champions League c’è almeno una piccola nota positiva per l’Inter che tra critiche e altri giocatori indisponibili non sta affrontando certo un momento semplice: secondo quanto si apprende il nazionale marocchino, arrivato in estate dal Borussia Dortmund, dopo essere risultato positivo al test per il Coronavirus ha già cominciato a seguire tutte le procedure previste dal protocollo sanitario. Va pure ricorda che la società milanese proprio oggi ha avuto la conferma che purtroppo l’esterno che agisce sulla fascia opposta di Hakimi, Ashley Young, è risultato ancora positivo al nuovo tampone a cui si è sottoposto mentre ieri brutte notizie erano arrivate per quanto riguarda il centrocampista Roberto Gagliardini e il secondo portiere Ionut Radu, anch’essi ancora positivi al Covid-19. Insomma, nuove tegole per Conte che dovrà fare risultato e portare fuori l’Inter dal periodo di appannamento con i pochi uomini a sua disposizione…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

tegola pesantissima per Conte #Hakimi positivo all’ultimo tampone Uefa.. per fortuna completamente asintomatico #interborussia #COVID19

Un post condiviso da Marco Barzaghi (@marcobarzaghi5) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA