Irama, Nera è un plagio?/ Video Le Iene, Stash rivela che…

- Emanuele Ambrosio

Irama ha copiato la Hit “Nera”? A Le Iene la storia di Domenico Di Puorto, agente immobiliare di 19 anni con una grande passione per la musica

Irama a Le Iene

Scoppia il caso plagio per Nera, o presunto tale. Le Iene hanno messo nel mirino il dolce Irama che continua a ribadire, con prove alla mano, che la sua canzone è nata ben due anni prima di essere arrivata al successo e sui social mostra la data dell’email in cui, nel lontano 2017, l’ha inviata a chi di dovere. E adesso? Il caso è ormai scoppiato e ci vorrà un po’ prima di mettere tutti d’accordo dopo il servizio de Le Iene anche se al fianco di Irama è sceso un altro pupillo d Maria De Filippi ovvero Stash dei The Kolors. La sua è una difesa a spada tratta partendo dal presupposto che il programma di Italia1 è tra i suoi preferiti e che il ragazzo poteva benissimo denunciare Irama per plagio per vie legali e non rivolgendosi alla televisione. Anche per lui gli attacchi non sono mancati sui social e così Stash chiarisce bene il suo punto di vista nella questione: “È veramente bello e tenero vedere che qui su ci siano anche persone con l’istinto di difendere chi secondo loro è più debole e vulnerabile come il ragazzo del servizo, oltre all’istinto di buttare merda addosso a chi è in una posizione più “da fighi” dimenticando che magari si è fatto il mazzo per arrivare a vendere i dischi… È bello pensare che il provino mandato da un ragazzo (che veramente mi ha fatto tanta tenerezza) all’agenzia di Irama (a cui arrivano migliaia al giorno, se non all’ora) abbia dato l’input per scrivere, o copiare come si sta insinuando, “Nera”.. è un lato umano nobile che non mi aspettavo di vedere sui social… ad ogni modo, mi dispiace svegliarvi da questa favoletta, ma non è così.. conosco bene Filippo e abbiamo avuto lo stesso management per un po’ di anni e.. fidatevi, non è così… lo so per certo!“. In molti gli fanno notare che il ragazzo avrebbe scritto e inviato al manager Nera nel 2016 e non dopo il 2017, anno in cui l’avrebbe scritta Irama. Come andrà a finire questa storia? (Hedda Hopper)

Plagio oppure no? La risposta di Irama sui social e i commenti che…

Dopo il video con l’ipotetico plagio mandato in onda a Le Iene, Irama ha pubblicato le “prove”, condividendo una mail dove dimostra la data di “Nera”, realizzata molto prima, smentendo quindi, il ragazzo che ne rivendicava i diritti: “Ho visto con molto dispiacere un servizio in cui un ragazzo sostiene di aver inviato un brano simile a Nera 3 mesi prima della pubblicazione al mio ex management, ovvero nel febbraio 2018. “Nera” è stata scritta nel 2017, come dimostra questa email”, ha scritto il vincitore di Amici. Tanto il sostegno da parte dei follower: “Senza parole la gente non sa che inventarsi”, “Le persone fanno di tutto pur di farsi vedere,noi crediamo in te”. E ancora: “Non ho creduto nemmeno ad una parola di questo servizio, tu sei autentico e l’hai sempre dimostrato, vai avanti così!”, “Voleva ricevere attenzione e c’è riuscito. Ora riceverà una bella denuncia per falso e direi che se la merita tutta”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Irama nel mirino…

Irama nel mirino de Le Iene. Non è uno scherzo, ma l’ex vincitore di Amici di Maria De Filippi è accusato di plagio da un giovane agente immobiliare di soli 19 anni con la grande passione per la musica. Si tratta di Domenico di Puorto, autore di “Fuori tutto brilla” che somiglia tantissimo alla hit “Nera” di Filippo Maria Fanti. Domenico racconta di aver inviato diverse settimane prime il suo brano alla Newco Management, la ex agenzia di Irama diretta da Francesco Facchinetti. “Volevo fare un tormentone” – racconta Domenica – “a febbraio decido di mandare un mail alla Newco Management a cui ho mandato loro un link dove sentire il mio album. Sulla canzone nessun giudizio”. Successivamente però il giovane si rende conto che la sua canzone era finita in tv: “Stavo guardando amici, Irama cantava questo brano “Nera” e ci sono rimasto male, non riuscivo più a studiare perchè pensavo sempre a questa storia”. Domenico allora decide di contattare un perito musicale che gli dice: “ci sono le stesse note, ma qualcosa è stata cambiata. Anche la metrica è uguale”. Ecco la perizia: “nel ritornello la figurazione musicale è quasi identica, quasi da configurare ai brani una somiglianza insindacabile”.

Irama: “è palesemente uno scherzo!”

Il giovane autore racconta “potrebbe essere successo casualmente, ho scritto alla Warner ma non hanno risposto” e poi precisa “vorrei risolvere la questione con Irama”. Così con la complicità delle Iene e di Nicolò De Devitiis, Domenico incontra il cantautore a cui dice “non ho mai ascoltato questa canzone in tutta la mia vita. Se è uno scherzo vi sta riuscendo malissimo”. L’ex vincitore di Amici pensa che sia uno scherzo de Le Iene: “è uno scherzo raga, è palesemente uno scherzo, ma non vi sta riuscendo”. Nicolò De Devitiis precisa prontamente “non è uno scherzo”, ma Irama ridendo continua a pensare che sia uno scherzo: “non vi sta riuscendo raga!”. Poi il cantante chiede di sentire la canzone: “la cadenza è un pò simile” – e domanda – “è denunciabile da SIAE?”. Irama allora condivide con il giovane Domenico alcuni messaggi: “ho avuto da piccolo l’occasione di un pò attaccarmi alla situazione e ho sempre rifiutato” e sul finale dice: “nella musica è tanto importante farsi il mazzo e metterci amore. Non pensare a queste cavolate. Non pensare a questa cosa perché è una bufala”. Clicca qui per vedere il video di Irama a Le Iene

© RIPRODUZIONE RISERVATA