Irene Fornaciari fidanzata Massimo Boldi/ “Non è una grana. Gli ho già dato l’anello”

- Silvana Palazzo

Irene Fornaciari, la fidanzata di Massimo Boldi parla della storia d’amore con l’attore. “Non è una grana. Anzi gli ho già dato l’anello”. Ma per ora non vuole lasciare Lucca…

Irene Fornaciari e Massimo Boldi
Irene Fornaciari e Massimo Boldi

Irene Fornaciari, la giovane fidanzata di Massimo Boldi, non ritiene il compagno una “grana”, anche se l’attore ha tre figlie, che l’adorano, due nipoti e un lavoro molto stressante. Ma non poteva essere altrimenti, visto che la 34enne ha ridato il sorriso a “Cipollino”. Boldi ha infatti a lungo sofferto per la morte di sua moglie Mari, mancata nel 2004. Un dolore immenso per l’attore che ancora si commuove parlando di lei. Ma al suo fianco ora c’è Irene, con cui ha ritrovato amore e stabilità. «È vero che Massimo alterna momenti di euforia ad altri meno festaioli, ma è dotato, in senso positivo, di una grande leggerezza», dice a Novella 2000. E quindi per lei è un bene averlo intorno. Irene Fornaciari però non ha lasciato Lucca per il fidanzato. «Lì ho il mio lavoro, ho una linea di gioielli in argento, anelli, collanine, con un negozio a Lucca e uno a Milano», aggiunge nell’intervista rilasciata al settimanale. Scontato per lei regalargli l’anello di fidanzamento, anche se comunque sorprende il fatto che sia stata lei a darlo a lui.

IRENE FORNACIARI, FIDANZATA MASSIMO BOLDI: “NON È UNA GRANA ANZI…”

«Non ricordo di averlo mai visto così sereno». Così Massimo Fortunato comincia l’intervista a Irene Fornaciari per Novella 2000. Il giornalista, che conosce da tempo Massimo Boldi, ha quindi voluto conoscere meglio la fidanzata di “Cipollino”. «La mia vita è a Lucca, come il lavoro, la famiglia, gli amici e soprattutto il mio cane Coco». E quindi si sposta lei a Roma da Massimo Boldi, sempre in treno. Una pendolare del cuore che è abituata a viaggiare in treno, lì tra l’altro dove ha conosciuto proprio l’attore. «L’ho riconosciuto e gli ho chiesto se poteva partecipare ad un evento benefico a Lucca». Ma Massimo Boldi non ha potuto. Però si è presentato al suo compleanno, il 3 agosto. «L’ho invitato, lui era vicino, a Forte dei Marmi». E da cosa nasce cosa. «E la cosa è nata», conferma Irene Fornaciari nell’intervista rilasciata al settimanale. E allora – per restare a tono – se son rose… fioriranno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA