ISABELLA FERRARI E LA MALATTIA RARA/ “Ho incontrato una sanità eccellente”

- Emanuele Ambrosio

Isabella Ferrari ospite a Verissimo parla anche della malattia che l’ha colpita pochissimo tempo fa, ma che ha sconfitto: “ce l’abbiamo fatta”

Isabella Ferrari
Isabella Ferrari

Isabella Ferrari nello studio di Verissimo di Silvia Toffanin ha parlato anche sulla rara malattia che ha dovuto affrontare tre anni fa. Un momento davvero difficilissimo della sua vita di cui l’attrice ha sempre evitato di parlare, rilasciando si delle interviste alla stampa ma senza mai precisare il nome della malattia. “Non amo tanto parlarne in questo momento così negativo” – ha detto l’attrice riferendosi naturalmente alla pandemia da Coronavirus che da quasi un anno ha colpito il mondo intero. Nonostante ciò la Ferrari non si è tirata indietro e a Silvia Toffanin ne ha parlato brevemente così: “posso parlare della mia malattia solo in maniera bella. Ho incontrato una sanità italiana eccellente, la mia vita in quei 3 anni in ospedale è stata così strana, ma sono così fiera di essere italiana”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio) 

Isabella Ferrari e la malattia rara: “non riuscivo a muovere le gambe, ma…””

Isabella Ferrari ospite della nuova puntata di Verissimo è pronta a raccontarsi a cuore aperto soffermandosi anche su due anni molto difficili della sua vita. La bellissima attrice di “Sapore di mare”, infatti, ha vissuto due anni complicati per via di una malattia che l’ha messa a dura prova. Un male palesatosi all’improvviso come ha raccontato la stessa attrice durante una lunga intervista rilasciata a Vanity Fair: “qualche anno fa succede che una mattina mi sveglio e non riesco più a muovere le gambe. Tutto è precipitato in fretta. Inizia il calvario delle visite e delle diagnosi. E le diagnosi si dimostrano sempre sbagliate, anche quelle fatte da medici e ospedali stranieri. Vado all’estero, mando il mio sangue per esami negli Stati Uniti. Poi arrivano i dolori accecanti, il cortisone”. La Ferrari si è ammalata di una malattia rara di cui non ha mai fatto il nome, ma sta di fatto che una notta la sua vita cambia improvvisamente. “Una notte, era il 2 giugno, mi ricoverano in un ospedale vicino a casa, a Roma” – ha raccontato l’attrice che per fortuna presso la struttura ospedaliera incontra un medico che diventa fondamentale nel suo percorso di guarigione. “Incontro il medico più importante per me. La diagnosi che fa non è per niente buona, mi suggerisce una terapia importante e pericolosa, qualcosa che poteva funzionare solo in una percentuale di casi”.

Isabella Ferrari, malattia rara: 2 anni di lotte

Nonostante la diagnosi e la terapia proposta dal medico, Isabella Ferrari decide di partire per le vacanze estive. Un vero e proprio colpo di testa: “decido di non farla e parto per Pantelleria. Ero lucidissima, quell’estate, per via delle dosi di cortisone. Dipingevo, mi sentivo molto illuminata e ogni tanto provavo a preparare al peggio i miei figli”. Qualcosa però si spezza ancora una volta e l’attrice viene ricoverata nuovamente in ospedale: “la situazione peggiora, mi riportano a Roma d’urgenza e inizio la terapia. Ogni mattina, per due anni, sono andata in quell’ospedale. E quando non potevo muovermi, dal letto della struttura chiamavo i miei figli via Skype per restare ancorata a loro e alla vita”. Per fortuna oggi l’attrice è guarita e ha vinto la sua battaglia contro questa malattia rara, anche se il percorso è stato lungo e tortuoso: “un passo alla volta, ce l’abbiamo fatta. Ho avuto tanta paura di vivere quando avevo vent’anni. E mi sono fatta venire pure gli esaurimenti con la depressione. La recente malattia, però, mi ha fatto capire che non devi avere paura di morire. Perché è la paura di vivere a fregarti. Solo quella. Soltanto quella”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA