ITALIA 5 STELLE, CAOS RAGGI IN FESTA M5S/ Domande alla Raggi, folla insulta cronisti

- Carmine Massimo Balsamo

Italia 5 Stelle, festa per i 10 anni del M5s: Grillo e Di Maio rilanciano sull’alleanza con M5s, ma è caos Raggi con scontro attivisti-giornalisti

Virginia Raggi
Virginia Raggi, caos con cronisti a Napoli per l'Italia 5Stelle (LaPresse, 2019)

Si scatena la rissa nella seconda e ultima parte della festa per il decennale del M5s a “Italia 5 Stelle”: è esploso un parapiglia tra attivisti, steward e la sindaca di Roma Virginia Raggi giunta fino a Napoli per intervenire sul palco della festa grillina: decine di giornalisti e attivisti si sono avvicinati alla giovane prima cittadina della Capitale che intanto ha spiegato «Fatemi parlare un minuto con i cronisti, poi vengo a salutarvi». La situazione in realtà è degenerata quando alcuni attivisti si sono scagliati spintonando e insultando alcuni giornalisti assieme all’inviato delle Iene Filippo Roma, al quale hanno gridato «venduto, venduto». A quel punto con la tensione che saliva, la sicurezza di Italia 5 Stelle ha scelto di portare la Raggi nel retropalco per evitare guai peggiori in attesa dell’intervento della sindaca di Roma: «Questa è l’era della maturità, si raccolgono i frutti di quanto si è seminato tanto che oggi abbiamo capito chi parla alla pancia della gente per il consenso, come sull’immigrazione, senza capire che il tema non è quanti entrano ma cosa fargli fare, l’inclusione. Parliamo di temi seri», spiega la Raggi dal palco di Napoli, «Dobbiamo essere orgogliosi, stiamo facendo ciò per cui abbiamo sempre lottato». Pesa però la “macchia” della organizzazione che di fatto non ha permesso le domande al sindaco davanti all’aggressività degli attivisti grillini.

ITALIA 5 STELLE, DI MAIO “NESSUN PATTO ELETTORALE COL PD”

Si è celebrato nella giornata di ieri il decennale del M5s. In quel di Napoli si è riunito il massimo direttivo del gruppopentastellato, a cominciare da Beppe Grillo, dal ministro Luigi Di Maio e da Davide Casaleggio. Si parla del passato ma anche e soprattutto del futuro alla Mostra d’Oltremare, con il titolare della Farnesina che annuncia un nuovo pacchetto di riforme per il paese, nonché una nuova organizzazione “di 80-90 persone” del M5s, che gestirà sia a livello nazionale quanto regionale lo stesso movimento. “Noi siamo post-ideologici – ha aggiunto e proseguito Di Maio – e vuol dire cercare una terza via. Abbiamo vissuto dieci anni in cui siamo stati molto arrabbiati. Ma adesso nei prossimi dieci anni dobbiamo caricarci sulle spalle il Movimento e coinvolgere, con lo studio e il ragionamento, tante persone”. Quindi, parlando di eventuali future nuove alleanze elettorali con il Pd dopo la presentazione di un candidato unico in Umbria, Di Maio specifica: “All’ordine del giorno non c’è un patto né regionale né nazionale con il Pd”, per poi aggiungere “Con Zingaretti e Franceschini c’è un’ottima collaborazione, facciamo meno vertici ma più concludenti”. Anche il creatore del partito del “Vaffa”, Beppe Grillo, ha sottolineato la mutazione dei pentastellati in questa decade: “E’ inutile pensare che la nostra identità sia la stessa, siamo cambiati, siamo diversi dentro. Il mondo è cambiato”. E sull’alleanza inedita con il Partito Democratico ha specificato: “Non avevamo scelta, di là c’è qualcosa di informe che si alimenta di piccoli “odietti” di paese, non voglio che restiate lì a dire ‘e il Pd, e il Pd…’”. C’è infine il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ospite d’eccezione, e a chi lo incalza sulla possibilità che lo stesso costituisca in un futuro prossimo un proprio partito, risponde: “Non farò un mio partito, ci sono già molti soggetti politici, dobbiamo lavorare con quelli che ci sono”. Rivolgendosi alla platea, invece: “Dicevano che eravate l’anti-politica, invece voi siete la buona politica, voi onorate le istituzioni con trasparenza e correttezza”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MS5, FESTA 10 ANNI: VIDEO DIRETTA STREAMING

C’è grande attesa per l’intervento di Luigi Di Maio all’evento pentastellato Italia 5 Stelle, con il leader grillino accolto da un bagno di folla: tantissimi attivisti a caccia di selfie all’arrivo del ministro degli Esteri alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Nessun commento ai microfoni dei cronisti, mentre c’è da registrare qualche attimo di tensione tra attivisti e giornalisti: come riporta Adnkronos, i primi chiedevano agli operatori più spazio per raggiungere Di Maio mentre i secondi erano a caccia di una dichiarazione. Presenti i big di casa Movimento 5 Stelle, a partire dal ministro Sergio Costa: «Italia 5 Stelle non è solo un momento di festa: è l’occasione per ascoltare cittadini di tutta Italia, discutere dei problemi, lavorare insieme alle proposte. È un giorno di grandi scambi e di interessanti incontri». Così, invece, Federico D’Incà: «Passione per la politica, voglia di partecipare, amore profondo per il proprio territorio. Questo ha spinto tanti attivisti ad essere oggi a Italia 5 Stelle qui a Napoli. Questo è stato il motore del MoVimento in questi 10 anni e continuerà ad esserlo nelle sfide che ci aspettano». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ITALIA 5 STELLE, DI MAIO ANNUNCIA NOVITA’

Continua la festa M5s con Italia 5 Stelle, il mondo grillino a Napoli per celebrare i 10 anni di avventura. Tra i grandi protagonisti il leader Luigi Di Maio, che ai microfoni de L’Intervista ha spiegato: «Arriviamo da una grande vittoria come il taglio dei parlamentari: il Movimento si darà un’organizzazione, si passerà ad un modello in cui ci saranno 80-90 persone che gestiranno il M5s in tutta Italia. Sono d’accordo con Roberto Fico: abbiamo bisogno di un’organizzazione e di ruoli di responsabilità». Non si placano le polemiche sull’assenza di volti noti come Di Battista ed ex ministri, ecco il commento su Facebook di Massimo Bugani: «Vi ricordate da dove siamo partiti? Vi ricordate chi eravamo? Vi ricordate l’emozione per il 3% in un comune e un consigliere eletto in comune? Il brivido vissuto? Davide contro Golia. Ora dobbiamo ammettere che ci siamo un po’ montati la testa, un pochino si, dai, vogliamo tutti fare i ministri. Persone che 10 anni fa avevano paura di fare il consigliere comunale, o il candidato sindaco del piccolo paesino, oggi vorrebbero fare i ministri». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ITALIA 5 STELLE, FESTA M5S A NAPOLI

Italia 5 Stelle, il M5s celebra i dieci anni e lo fa con un grande evento a Napoli. Dopo un anno e mezzo di governo, prima con la Lega e ora con il Partito Democratico, i pentastellati festeggiano insieme agli attivisti ed è grande attesa per gli interventi politici: dal premier Giuseppe Conte al leader Luigi Di Maio, passando per Roberto Fico e Davide Casaleggio. Ci sarà anche Beppe Grillo: il fondatore del Movimento chiuderà l’evento dal palco dell’Arena Flegrea dopo le voci su una sua possibile assenza. Non mancano le polemiche: Alessandro Di Battista ha preferito dare forfait, in rotta da settimane per la decisione di andare al Governo insieme ai dem di Nicola ZIngaretti. Spiccano inoltre le assenze degli ex ministri Barbara Lezzi e Giulia Grillo. «Sono dispiaciuto, anche perché è giusto che la festa del M5s sia anche una festa di ragionamento politico. Siamo in un percorso e il percorso va ragionato insieme e deve evolvere», le parole di Fico.

ITALIA 5 STELLE, VIDEO DIRETTA STREAMING

Oltre al premier ed ai ministri, Italia 5 Stelle vedrà protagonisti anche gli amministratori grillini (Chiara Appendino e Virginia Raggi su tutti) e alcuni ospiti extra-politica: citiamo tra gli altri l’economista Gunter Pauli e l’attore Patrizio Rispo, volto di Un posto al sole. Reduce dalla festa per il taglio dei parlamentari, il M5s dovrà affrontare il tema alleanza con il PdZingaretti ha invocato «un’alleanza più forte per contrastare il ritorno di Salvini» – sul quale c’è da registrare l’apertura di Casaleggio: «Spero che sia più solida della precedente, anche se non mi occupo di alleanze ma di Rousseau». Luigi Di Maio annuncia importanti novità: «A Napoli lanceremo anche nuove riforme per il Paese, abbiamo bisogno di nuove riforme che mettano l’Italia al passo con i tempi». E, come facile immaginare, un altro tema di discussione sarà Matteo Salvini, che ha parlato in questi termini di Italia 5 Stelle: «Più li conosco e più li evito, possono festeggiare solo le poltrone». Qui di seguito la diretta video streaming della festa M5s:



© RIPRODUZIONE RISERVATA