Italiani vogliono vaccino in vacanza/ Sondaggio: 62,2% a favore, 29,6% resterà a casa

- Carmine Massimo Balsamo

Un italiano su due vuole andare in vacanza: questo quanto emerge dal sondaggio stilato da Euromedia Research per Porta a porta

vacanza
Estate e turismo - Lapresse

L’estate è alle porte, milioni di italiani pronti a godersi una vacanza dopo mesi duri di chiusure e lockdown. Uno dei temi più dibattuti nelle ultime ore riguarda la possibilità di fare il vaccino anti-Covid nei luoghi di vacanze, ma cosa ne pensano gli italiani? Il sondaggio di Euromedia Research per Porta a porta non lascia scampo a dubbi: il 62,2% è a favore, mentre il 25,9% no. Il restante 11,9% ha preferito non rispondere.

Il sondaggio sulla vacanza degli italiani di Euromedia Research ha poi acceso i riflettori su un altro dettaglio: il 29,3% degli italiani non ha intenzione di muoversi da casa. Il 32,2% pensa di passare le sue vacanze estive in montagna, il 7,1% in montagna o in collina, mentre il 4,4% tornerà al suo Paese d’origine da parenti e amici. Il 2,4% trascorrerà la vacanza nelle città d’arte, mentre solo l’1,4% sceglierà l’estero.

VACANZA VICINA, IL SONDAGGIO DI EUROMEDIA RESEARCH

«Un cittadino su due vuole fare la vacanza, lo stesso dato lo scorso anno segnalava il 42% di coloro che volevano andare in vacanza. A questo dato manca un 21,2% di persone che non hanno ancora scelto», ha spiegato Alessandra Ghisleri ai microfoni di Porta a porta. Il sondaggio di Euromedia Research ha poi chiesto agli italiani quanto pensano di spendere per la vacanza estiva: il 39% meno di 1.000 euro, mentre il 30,3% tra 1.000 e 3.000 euro. Più contenute le percentuali di chi pensa di spendere tra 3.000 e 5.000 euro (7%), tra 5.000 e 8.000 euro (1,9%), tra 8.000 e 10.000 euro (1%) e più di 10.000 euro (0,4%). Il restante 20,4% non ha indicato nessuna cifra. E gli italiani in base a cosa decideranno se andare in vacanza? Il 19,9% partirà secondo i suoi desideri, il 15% in base alla sua disponibilità economica, il 13,8% in base a contagi e vaccinazioni nella destinazione, il 12,5% in base al suo ciclo vaccinale dopo la seconda dose, il 10,5% in base ai prezzi delle strutture turistiche. Il 4,6% ha risposto altro, mentre il 23,7% ci sta ancora pensando.



© RIPRODUZIONE RISERVATA