Iva Zanicchi e Playboy, Pucci: “Avevo 14 anni e..”/ Cala il gelo: “Non dovevi dirlo”

- Jacopo D'Antuono

Iva Zanicchi e Playboy, il comico Pucci: “Avevo 14 anni ed ero nel pieno dei miei ormoni”. Cala il gelo in studio: “Non dovevi dirlo”

Iva Zanicchi CR4

Andrea Pucci irrompe a D’Iva, il programma di Iva Zanicchi in onda su Canale 5, e fa di tutto per provocare la padrona di casa. La prima provocazione, in realtà, avviene prima della diretta. “E’ giusto onorarti prima che tu muoia perché dopo non ha senso, mi hai detto ieri…”, svela la Zanicchi. “Sai, tutti ti hanno apprezzato per le tue canzoni ma io no”, incalza il comico. “Io ti ho apprezzato per la tua bellezza e avevo quattordici anni quando ti ho vista sulla copertina di Playboy. All’epoca ero nel pieno dei miei ormoni…”, le allusioni di Andrea Pucci, che fa calare il gelo in studio.

Iva Zanicchi su Playboy: “fu una boiata”

“Non dovevi dirlo! questa non me la aspettavo da te”, replica seccata Iva Zanicchi. Evidentemente la cantante non ama rivedersi in quelle vesti. “Ma mi hanno detto di dirlo…”, si giustifica Pucci. La cantante ammette di essersi pentita e svela un aneddoto relativo a quel periodo: “Quando ho fatto questa boiata mio padre scoprì che ero sul giornale. Ma mia madre gli disse che era una servizio per famiglia cristiana”. Pucci poi passa ad altro: “Ma tu stasera si vestita come un pastore americano, Detto questo…tu sei Iva Zanicchi. Una che ha un nome ed un cognome. Non come Ernia, prostata e San Giovanni”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA