Jasmine Carrisi, figlia Al Bano/ “Raccomandata a The Voice? Non rispondo agli hater”

- Davide Giancristofaro Alberti

“Ascolto i consigli di papà ma poi faccio di testa mia”. Così Jasmine Carrisi, figlia di Al Bano, in collegamento con Storie Italiane

jasmine carrisi 2020 rai 623x300
Jasmine Carrisi a Storie Italiane

Jasmine Carrisi ha iniziato da poco la sua avventura come giudice di The Voice Senior al fianco del padre, Al Bano. Oggi la giovanissima figlia del Leone di Cellino San Marco (soli 19 anni), è stata ospite in collegamento con il programma di Rai Uno, Storie Italiane: “Sto bene grazie – esordisce la giovane cantante – mi aspettavo più conflitti (riferendosi all’impegno a The Voice ndr) nelle scelte andiamo invece d’accordo, abbiamo più o meno gli stessi gusti musicali anche se io comunque ho i miei gusti definiti e non mi faccio influenzare da lui, però ci troviamo molto bene. Io seguo i suoi consigli – ha proseguito Jasmine Carrisi – ma faccio molto di testa mia. Quando ho fatto il mio singolo non gli avevo chiesto nulla, ho fatto totalmente da me e gliel’ho fatto ascoltare solo dopo l’uscita. Comunque seguo i suoi consigli, li custodisco, li seguo ma poi faccio di testa mia”.

JASMINE CARRISI: “AI MIEI NON FACCIO MAI ASCOLTARE I MIEI PEZZI”

Sulla mamma, Loredana Lecciso, Jasmine Carrisi aggiunge: “Loredana è molto molto contenta, sa che era la mia passione fin da piccola, vorrebbe saperne un po’ di più ma io i testi e tutte le cose nuove che faccio non non li faccio mai sentire prima di completarli, li tengo un po’ estromessi sotto questo punto di vista. Non glieli faccio sentire perchè ho paura che per aiutarmi mi influenzino troppo quindi voglio che sia un progetto mio anche perchè i miei genitori occupano già gran parte della mia vita”. Sugli hater che sui social parlando di raccomandazione, Jasmine Carrisi replica così: “Onestamente non rispondo, mi fa più arrabbiare il fatto che dicano che io non abbia le capacità artistiche per giudicare i concorrenti, in realtà io non giudico la performance ma il punto di vista giovanile, è bello che si prenda in considerazione anche una ragazza di 19 anni, rappresento la parte giovane”. Jasmine Carrisi conclude così: “Di rose e di spine è il mio pezzo preferito di papà infatti ho fatto anche il tatuaggio”

© RIPRODUZIONE RISERVATA