Jerome Boateng alla Juventus?/ Sostituto Chiellini dal Bayern dopo il no della Roma

- Silvana Palazzo

Jerome Boateng alla Juventus? Difensore vicino all’addio al Bayern Monaco, potrebbe sostituire l’infortunato Chiellini: le ultime notizie

jerome boateng bayern monaco 2019 lapresse
Jerome Boateng, Bayern Monaco (Foto: LaPresse)

Come vi abbiamo raccontato, è Jerome Boateng il nome nuovo per la difesa della Juventus. Il classe 1988 di Berlino non è considerato una primissima scelta da Kovac al Bayern Monaco e già nelle scorse settimane si è parlato di un possibile addio all’Allianz Arena. E anche in Italia non sono mancate le indiscrezioni: appena qualche giorno fa si è parlato dell’ipotesi Roma. Come evidenziato da Calciomercato.it, un agente di mercato vicino ai due club avrebbe proposto il nazionale teutonico al direttore sportivo giallorosso Davide Petrachi: l’ex Torino ha però rispedito l’offerta al mittente a causa dell’elevato ingaggio percepito dall’ex Manchester City. Ora attenzione all’ipotesi bianconera, con Boateng pronto a rimpolpare il pacchetto arretrato a disposizione del tecnico Maurizio Sarri: saranno ore di mercato febbrili… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

JEROME BOATENG-JUVENTUS, LE POSSIBILI CIFRE

Le voci sul passaggio di Jerome Boateng dal Bayern Monaco alla Juventus trovano conferme in Italia. Secondo quanto riportato dall’esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, il difensore ha chiesto e ottenuto la cessione dal club bavarese. «Trovati una squadra e non faremo problemi», avrebbe detto la dirigenza al calciatore. Lui ha trovato la Juventus, che evidentemente non è rassicurata dalla presenza di Daniele Rugani dopo l’infortunio di Chiellini. La società bianconera ha deciso di approfondire il discorso, anche perché il Bayern Monaco lo libererebbe quasi gratis. Basterebbe un piccolo indennizzo per sbloccare l’affare. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, la Juventus ha un accordo di massima per Jerome Boateng, ma la decisione finale spetterà a Maurizio Sarri che sta valutando se il tedesco può davvero essere il rinforzo giusto per la difesa bianconera. (agg. di Silvana Palazzo)

JEROME BOATENG ALLA JUVENTUS?

Jerome Boateng alla Juventus. Il direttore sportivo Fabio Paratici ha scelto il difensore del Bayern Monaco come colpo last minute di calciomercato. La notizia è stata lanciata dai media tedeschi, secondo cui Boateng sarebbe ad un passo del club bianconero. Nonostante la presenza nella rosa di Sarri di Bonucci, De Ligt, Demiral e Rugani, c’è evidentemente l’esigenza di sostituire l’infortunato Chiellini e di rinforzare il reparto arretrato con un giocatore di esperienza. Jerome Boateng, fuori dai piani di Kovac, non ha infatti partecipato ad un appuntamento della squadra con gli sponsor questa mattina e si è allenato individualmente. E questo per i media tedeschi è un altro segnale del possibile addio. Si parla di un rapporto ormai deteriorato col Bayern Monaco dopo otto anni di permanenza e due ultime stagioni non all’altezza delle precedenti. Dopo essersi affrontati in Bundesliga, i fratelli Boateng si ritroverebbero in Italia.

JEREME BOATENG, ADDIO AL BAYERN MONACO

Kevin-Prince Boateng gioca infatti nella Fiorentina, il fratello Jerome potrebbe vestire la maglia della Juventus. Il difensore del Bayern Monaco, che ha il contratto in scadenza nel 2021, avrebbe diversi motivi per lasciare il club bavarese. Schierato titolare nella Supercoppa di Germania, Boateng è stato escluso nelle tre partite successive in campionato. E questo è un altro indizio a conferma del fatto che sarebbe fuori dai piani di Kovac. La Juventus dal canto suo vuole rinforzare la difesa con un innesto di esperienza. L’arrivo di Boateng rimetterebbe allora in discussione il futuro di Daniele Rugani. Quest’ultimo lascerà la Juventus? Si era parlato di una conferma dopo l’infortunio di Chiellini. Evidentemente la società bianconera non intende puntare su di lui come sostituto del capitano, ma su un giocatore che può dare esperienza ad un reparto che si sta ancora adattando alla filosofia del suo nuovo allenatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA