Jessica Mantovani/ Il papà della ragazza uccisa: “L’ex ci faccia vedere suo figlio”

- Dario D'Angelo

Jessica Mantovani, la ragazza trovata morta nella centrale idroelettrica di Prevalle: il padre a Storie italiane, “mi tormenta il pensiero che…”

jessica mantovani 2019 quarto grado 640x300
Jessica Mantovani, foto Quarto Grado

Jessica Mantovani è stata uccisa: non ci sono più dubbi sulle sorti della ragazza trovata morta il 13 giugno scorso tra le grate della centrale idroelettrica di Prevalle. Il papà della vittima, Giovanni, in collegamento con Storie italiane, la trasmissione condotta da Eleonora Daniele su Rai Uno, è scoppiato in lacrime ripensando alla chiamata con cui Jessica gli aveva chiesto di andarla a prendere la sera dell’uccisione. Giovanni, ignaro della situazione di pericolo della figlia, le chiese di aspettare un’ora e che poi sarebbe andato: “Ci penso tutti i giorni, ci penso sempre. Mi tormenta che se andavo a prenderla prima l’avrei magari salvata. Invece tardando di andarla a prendere non so cos’è successo, non l’ho più sentita. E’ molto grave che sia stata buttata nel canale ancora viva, vuol dire che poteva essere salvata”. Dallo studio si è levato un coro di profonda vicinanza nei confronti di Giovanni, l’uomo infatti non poteva sapere che la figlia stesse per essere uccisa: “Aveva fretta che l’andassi a prendere. Purtroppo non l’ho capito subito. So che non potevo saperlo, ma io sono pur sempre il suo papà”, ha detto l’uomo.

JESSICA MANTOVANI, L’APPELLO DEL PADRE

I prossimi giorni saranno decisivi per capire se alcuni reperti trovati dalla scientifica nella macchina di uno dei due indagati a piede libero per la morte di Jessica Mantovani appartengono realmente alla vittima. Nel frattempo mamma Tiziana, a sua volta in collegamento, ha ammesso: “Il primo Natale senza mia figlia è stato brutto, molto brutto. Poi c’è un bambino (il figlio di Jessica di 10 anni, ndr) che non possiamo vedere”. Il riferimento è al bambino di Jessica, che per la condizione di tossicodipendente della ragazza è in affido al padre. Secondo quanto riportato dall’inviata di Storie Italiane, il papà del bambino impedisce ai nonni di vederlo, con la nuova compagna che si fa chiamare mamma. Giovanni, papà di Jessica, però ha puntualizzato rispetto alla versione fornita dalla moglie e dall’inviata: “Il bambino lo vediamo una volta ogni tanto, non è che ci venga impedito di vederlo. E’ chiaro che ora mancando la Jessica vorremmo vederlo di più. Ultimamente lo abbiamo visto per santa Lucia, ieri lo abbiamo visto di sfuggita. Però ecco vorremmo stare un po’ di più col bambino”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA