Jessica Morlacchi e la malattia/ “Sono rinata con la musica” (Da noi a ruota libera)

- Emanuele Ambrosio

Jessica Morlacchi e la malattia a “Da noi a ruota libera” su Rai1: “Per la depressione, per l’ansia, esiste una cura, quindi parlatene!”

Jessica Morlacchi
Jessica Morlacchi (Rai, 2019)

Jessica Morlacchi ospite del programma “Da noi a ruota libera” condotto da Francesca Fialdini nel pomeriggio di Raiuno per raccontare della sua malattia, ma anche di come sia riuscita a rinascere proprio grazie alla musica. La ex voce dei Gazosa è tornata alla ribalta televisiva grazie alla partecipazione al talent show “Ora o mai più 2” e poco dopo con “Tale e Quale Show 2019”, due esperienze che le hanno permesso di tornare al suo grande amore: la musica. Prima di questo ritorno in tv però Jessica ha sofferto per tantissimi anni di attacchi di panico e di ansia come ha raccontato in occasione di un’intervista rilasciata a Storie Italiane di Eleonora Daniele. “Io ho iniziato a soffrire di ansia e di attacchi di panico da giovanissima, avevo 14 anni. Ha iniziato a cambiarmi la vita venivo da un percorso bellissimo, ero la cantante dei Gazosa. Lì per lì non capivo il perché degli attacchi di panico. Ce lo chiedevamo tutti, sia io che la mia famiglia” ha rivelato la cantante che, parlando proprio degli attacchi di panico ha raccontato – “sono momenti ingestibili perché non ci capisci niente. Ero stordita, non sentivo le gambe, avevo un blocco allo stomaco e vedevo sfocato. La tua vita diventa ingestibile, non riesci a programmare un viaggio o prendere un treno. Per me era diventato impossibile fare le cose normali, figurati cantare. Ho dovuto accantonare tutto per forza”.

Jessica Morlacchi e la malattia: “si possono combattere e superare i propri limiti”

Jessica Morlacchi ha cominciato giovanissima a soffrire di attacchi di panico. “All’età di 16 anni ho iniziato a soffrire di attacchi di panico, che mi hanno rovinato la vita, perché io semplicemente non uscivo più di casa” – ha raccontato la cantante, che ha poi proseguito rivelando – “ho iniziato a soffrire anche di agorafobia, non potevo stare negli spazi aperti ed era diventato impossibile vivere. Chiaro che poi subentra anche la depressione, perché non sai più come vivere, specie se sei una ragazza così giovane. Se non trovavi il medico giusto era tutto inutile”. Un primo passo verso la guarigione è stato quello di ammettere di avere un problema, di essere malata. “Quando si sta male bisogna parlarne, chiedere aiuto e risolvere. Per la depressione, per l’ansia, esiste una cura, quindi parlatene!” ha detto la Morlacchi durante un’intervista rilasciata a Today a cui ha voluto confidare il periodo della sua malattia. Anni difficilissimi che la cantante ha raccontato così: “le persone possono combattere i propri limiti, annientarli e tornare a vivere alla grande. Io per 12 anni ho sofferto di attacchi di panico, di agorafobia e non vivevo più. Non volevo più uscire da casa, la mia vita era una nullità. Non facevo più niente finché non ho deciso di riprendere la mia vita in mano, partendo dalla musica. Mi sono messa di impegno, la forza viene sempre dallo stomaco e ce l’abbiamo tutti!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA