Joan Mir campione del mondo Motogp/ Suzuki sul tetto del mondo dopo 20 anni

- Michela Colombo

Joan Mir è campione del mondo della Motogp 2020. Lo spagnolo della Suzuki nuovo iridato: la casa giapponese al trionfo dopo 20 anni.

joan mir podio valencia lapresse 2020 640x300
Joan Mir è campione del mondo Motogp (LaPresse)

JOAN MIR CAMPIONE DEL MONDO MOTOGP 2020

Gli è bastato solo un settimo posto nel penultimo Gran premio della stagione, ma oggi Joan Mir è campione del mondo della Motogp! Il giovane pilota spagnolo della Suzuki sale dunque sul tetto del mondo nel giorno in cui è il nostro Franco Morbidelli a salire sul primo gradino del podio per il Gran premio di Valencia 2020: è dunque festa incredibile nei box della scuderia giapponese, dove si ride, si festeggia e si piange (ma di gioia) per l’incredibile trionfo ottenuto, dopo ben vent’anni dall’impresa di Kenny Roberts Jr, ultimo campione del mondo per la casa di Hamamatsu. Per Joan Mir dunque un incredibile traguardo, arrivato a soli 23 anni e in una stagione certo unica nel suo genere: pure è un trionfo più che mai meriato per il pilota che fatto della costanza nei risultati la sua arma vincente oggi per diventare campione del mondo. Per Joan Mir in questa stagione del motomondiale non si registra poi chissà quale dominio, nonostante l’assenza di un gigante come Marc Marquez: lo spagnolo ha messo infatti a tabella appena un solo successo, ottenuta tra l’altro solo la settimana scorsa qui a Valencia ma per il Gran premio d’Europa. Pure però hanno avuto un incredibile peso i ben sette podi ottenuti e gli 11 piazzamenti a punti messi da parte in un campionato ampiamente ridimensionato per lo scoppio della pandemia da coronavirus. Dove tra l’altro si è rivelata determinate l’assenza del campione della Motop 2019 Marc Maquerz: lo spagnolo della Honda, sei volte iridato per la classe regina, come è noto, ha lasciato l’arena praticamente al via del campionato per infortunio e non è più rientrato, lasciando dunque campo libero a volti nuovi per la battaglia al mondiale. La lotta pure non possiamo dire che sia stata accesissima, ma sicuramente è molto aperta, ma alla fine ha visto trionfare proprio Joan Mir, campione del mondo della Motogp 2020.

JOAN MIR CAMPIONE DEL MONDO MOTOGP: “UN SOGNO DIVENTATO REALTA'”

Il traguardo di Valencia dunque ha consegnato a Joan Mir il titolo di campione del mondo della Motogp 2020 e come abbiamo detto prima, (e come possiamo facilmente immaginare) è grandissima festa dei box della Suzuki. Erano infatti vent’anni che la casa giapponese non saliva sul tetto del mondo e a dir il vero, ben pochi erano coloro che pensavano che lo spagnolo potesse fare suo il titolo iridato, alla vigilia di questo mondiale 2020. Ma in questo campionato completamente stravolto, alla fine il talento e la costanza dello spagnolo, come l’ottima moto costruita da Davide Brivio hanno avuto la meglio e i due sono dunque riusciti a spezzare il dupolio Yamaha-Honda che durava dal 2008 nell’albo d’oro del motomondiale. La gioia è incontenibile, e lo stesso Joan Mir, fresco campione del mondo, ha dichiarato solo in questi minuti, appena sceso dalla moto, al termine del Gp di Valencia 2020: “E’ tutto incredibile, quello che sto vivendo è un sogno diventato realtà non riesco a piangere né a ridere, provo un mix di emozioni, ancora non mi capacito di quello che è successo”. Per fortuna ci sarà tempo per realizzare quanto occorso: Joan Mir oggi è campione del mondo della Motogp 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA