Jocelyn Wildenstein, donna gatto/ “Ho fatto qualche lifting e basta”(Non è la d’Urso)

- Morgan K. Barraco

Jocelyn Wildenstein, la donna gatto a Live Non è la d’Urso rivela: “ho fatto qualche lifting e basta”, ma poi ritratta…

la donna gatto live non e la durso
Jocelyn Wildenstein, donna gatto a Live Non è la d'Urso
Pubblicità

Jocelyn Wildenstein la donna gatto si è raccontata nel salotto di Live – Non è la D’Urso. La ricca ereditiera ha confessato di essere ricorsa alla chirurgia estetica: “ho fatto un lifting al viso”, ma in studio nessuno le crede. A cominciare da Paolo Brosio che ironizza dicendo “qualche migliaio”, mentre Caterina Collovati, senza mezzi termini, dichiara “ergastolo a questi chirurghi”. La catwoman però cerca di difendersi e alla fine ammette: “capite che ho 74 anni e quindi ne ho fatto più di uno, ma ho delle immagini che posso mostrarvi che tengo nella mia foto di New York che vi mostrano quando ero una ragazza”. Barbara D’Urso allora le chiede se i denti sono reali e la donna gatto risponde: “vado dal dentista molto spesso, come tutti”. Sul finale la ricca ereditiera conferma di essere ricorsa solo a qualche lifting e basta, ma poi rivela: “anche le labbra sono un pò aumentante nel tempo, ma guardate comunque le mie foto”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Pubblicità

La donna gatto Jocelyn Wildenstein: “mi sono spirata a Brigitte Bardot”

Jocelyn Wildenstein, la donna gatto conosciuta in tutto il mondo come Catwoman, è una delle ospiti della nuova puntata di Live – Non è la D’Urso il programma condotto da Barbara D’Urso nella prima serata di Canale 5. La donna ha raccontato di essere ricorsa alla chirurgia estetica per assomigliare sempre di più ad una lince di cui era follemente innamorato il suo ex marito, il finanziere Alex Wildenstein. In realtà, durante una lunga intervista rilasciata al Daily Mail, la ricca ereditiera ha rivelato di essersi ispirata alla bellissima Brigitte Bardot. L’attrice francese, un vero e proprio mito internazionale, è stata la fonte di ispirazione della ricca ereditiera che per la modica cifra di 6 milioni di dollari ha preso le sembianze di un gatto al punto da essere soprannominata la donna gatto. Cosa rivelerà questa sera nel salotto di Barbara D’Urso? (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Pubblicità

Fidanzato Lloyd Klein:“Niente bisturi, così per natura”

Continua a far discutere la decisione di Jocelyn Wildenstein di modificare i propri connotati per assomigliare ad un felino. Tanto che ormai è conosciuta in tutto il mondo come La Donna Gatto, anche se in passato, durante un’intervista al DailyMail, ha negato di essere mai ricorsa alla chirurgia estetica. “Non capisco tutta la stampa e la storia della donna gatto”, ha detto il fidanzato stilista Lloyd Klein, “dato che Jocelyn è sempre stata così. Non ha mai fatto nulla per modificare il suo volto. Ho alcune foto di quanto aveva 16 anni ed era praticamente identica a com’è oggi”. Un cambio di rotta rispetto a quanto dichiarato dalla stessa Wildenstein appena l’anno precedente, quando la 79enne ha rivelato a People non solo di aver fatto degli interventi, ma di voler continuare ancora per diverso tempo. Nel tempo le voci si sono concentrate sul fatto che la donna avrebbe scelto di modificare il proprio aspetto per fare piacere al defunto marito Alex Wildenstein, assumendo le sembianze della lince che all’epoca dei fatti aveva in casa come animale d’affezione. “Mi rende triste guardarmi sullo schermo. Abbiamo delle immagini di noi stessi nella nostra mente così diverse da quelle che vedono gli altri”, ha detto invece la diretta interessata, come riferisce il magazine britannico. Ciò non vuol dire però che La Donna Gatto sia ricorsa a chirurgia estetica, una leggenda metropolitana che secondo la sua versione dei fatti, sarebbe stata diffusa proprio dall’ex marito Alex.

JOCELYN WILDENSTEIN, DONNA GATTO OSPITE A LIVE NON È LA D’URSO

“Ho sempre assomigliato a Brigitte Bardot”, ha spesso rivelato Jocelyn Wildenstein, conosciuta come La Donna Gatto. Originaria della svizzera, giustifica così la sua forte somiglianza ad un felino, rinnegando di aver mai richiesto uno o più interventi chirurgici per modificare il proprio aspetto. Tutta colpa invece della campagna negativa lanciata dall’ex marito Alex Wildenstein in occasione del loro divorzio, dice Jocelyn, come riferisce il Daily Mail. Inizia tutto negli anni ’90, poco prima del divorzio confermato alla fine del secolo, prima dell’accordo da 2,5 miliardi di dollari e nove anni prima che Wildenstein lasciasse questo modo. Secondo La Donna Gatto, sarebbe stato il commerciante d’arte a diffondere la voce, stravolgendo le conseguenze di un’operazione che l’ex moglie aveva fatto e che lui non approvava. Oggi, lunedì 28 ottobre 2019, Jocelyn Wildenstein sarà ospite di Live – Non è la d’Urso. Voltata pagina, la donna è persino pronta al suo secondo matrimonio, questa volta con il fidanzato 50enne Lloyd Klein. “Jocelyn è bellissima, è magica”, ha detto lo stilista poco tempo fa, “La prima volta che l’ho incontrata ero quasi incantato dalla bellezza, dagli occhi, dalla personalità. Lavoro nella moda e vedo tutte queste top model, le donne più belle in passerella. Jocelyn tuttavia ha qualcosa da offrire che molte non hanno”. Dopo 14 anni di fidanzamento, la coppia è ritornata al centro del gossip a causa di un arresto avvenuto tre anni fa, quando Jocelyn avrebbe graffiato lo stilista con delle forbici, anche se in seguito hanno trovato modo di fare pace. “Jocelyn ama, come puoi vedere, in modo selvaggio. Quindi è una pelle di serpente in titanio”, ha detto mostrando il regalo di fidanzamento, un anello da 32 carati e mezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità