Joe Biden, gaffe col giornalista: “Figlio di put*ana”/ Credeva microfono fosse spento

- Davide Giancristofaro Alberti

Clamorosa gaffe del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden: ha insultato un giornalista durante una conferenza stampa dicendogli “Figlio di putt…”

biden gaffe 2022 640x300
Gaffe di Joe Biden col giornalista

Nuova curiosa quanto clamorosa gaffe del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Il commander in chief stava parlando con i giornalisti alla Casa Bianca, ma pensando di avere il microfono spento ha insultato un cronista definendolo un figlio di buona donna. Come si legge sull’edizione online dell’Adnkronos, così come riportato anche da altre testate sia italiane che straniere, destinatario degli insulti di Joe Biden è stato Peter Doocey di Fox News, che aveva appena posto al presidente una domanda sull’inflazione e la possibilità che il tema divenga centrale in vista delle elezioni di midterm, quelle di metà mandato che si terranno nell’autunno del 2023. Biden non ha evidentemente gradito la questione, e si è lasciato andare ad un eloquente “Che stupido figlio di putt…”.

E pensare che Biden si stava lamentando con i presenti per via del fatto che tutte le domande fossero sulla situazione in Ucraina, e a quel punto Doocey ha urlato: «Credi che l’inflazione sia un problema politico in vista delle elezioni di medio termine?». Inizialmente l’uomo più potente al mondo ha replicato in maniera ironica «No, l’inflazione è una grande risorsa», per poi insultare il povero Doocey. Al momento la Casa Bianca non ha emanato delle risposte ufficiali, ma non è da escludere un chiarimento nelle prossime ore.

JOE BIDEN, IL RECENTE DIETROFRONT DELLA CASA BIANCA SULLA QUESTIONE UCRAINA

L’amministrazione Biden era invece dovuta intervenire pochi giorni fa a seguito delle parole rilasciate dal presidente proprio sulla questione Ucraina-Russia, spiegando che gli Stati Uniti avrebbero di fatto atteso l’invasione di Putin, per poi decidere come muoversi in base alla gravità dei fatti.

La Casa Bianca era stata quindi costretta ad un chiarimento, facendo chiarezza e diramando una risposta ferma e decisa: “Se qualche forza militare russa si muove attraverso il confine ucraino, si tratta di una nuova invasione e sarà accolta con una risposta rapida, severa e unita da parte degli Stati Uniti e dei nostri alleati”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA