John Steiner è morto/ L’attore di “Zanna bianca” vittima di un incidente stradale

- Carmine Massimo Balsamo

Lutto nel mondo del cinema: addio a John Steiner. L’attore britannico ha lavorato con Dario Argento e Tinto Brass tra gli altri

john steiner

Lutto nel mondo del cinema internazionale. E’ morto John Steiner, attore britannico molto amato in Italia. L’interprete è scomparso lo scorso 31 luglio a causa di un incidente stradale, all’età di 81 anni. Tanti i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa, avvenuta a La Quinta, in California.

Dopo l’esordio in patria tra teatro e piccolo schermo, John Steiner negli anni Sessanta si trasferì in Italia per recitare una parte nel film Tepepa di Giulio Petroni. Un’esperienza fortunata, che lo portò a diventare uno dei caratteristi più amati del cinema nostrano. Tante le collaborazioni di successo, a prescindere dal genere: dalle commedie ai poliziotteschi, fino agli indimenticabili spaghetti-western.

JOHN STEINER È MORTO

Come dicevamo, John Steiner ha collaborato con alcuni dei più grandi autori del cinema italiano. Da Damiano Damiani a Marco Bellocchio, passando per Lucio Fulci, Ruggero Deodato e Tinto Brass. Con quest’ultimo, l’attore britannico ha collaborato in quattro occasioni: “Action”, “Salon Kitty”, “Caligola” e “Paprika”. Tra le interpretazioni più importanti non possiamo non citare “Zanna bianca” di Lucio Fulci al fianco di Franco Nero. John Steiner ha poi preso parte a numerose pellicole del movimento horror, guidato da un maestro come Dario Argento (“Tenebre”), senza dimenticare l’apparizione in “Shock” di Mario Bava. Citiamo, inoltre, la collaborazione con Carlo Verdone: il britannico ha preso parte a due film dell’autore romano, ovvero “I due carabinieri” e “Troppo forte”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA