Julio Iglesias e le bufale su morte e malattia/ “Mi hanno ucciso 15-20 volte ormai…”

- Silvana Palazzo

Julio Iglesias nel mirino di bufale: fake news sulla sua morte e la malattia. “Mi hanno ucciso 15-20 volte ormai…”, ha scherzato nei mesi scorsi l’artista

julio iglesias rai1 640x300
Julio Iglesias

Julio Iglesias non è famoso solo per la sua musica, ma anche per essere nel mirino di chi diffonde bufale sui social. Infatti, periodicamente vengono diffuse notizie sulla sua morte, che poi si rivelano fake news. Infatti, nel gennaio scorso l’artista durante un’intervista ad un programma radiofonico ha smentito tutte le voci che circolano da tempo anche sulla sua salute, assicurando di stare bene. Anzi, si è definito «sopravvissuto» ricordando tutte le volte in cui viene dato per morto. Dopo essersi allontanato dalla scena, Julio Iglesias si è rifugiato nelle sue ville nella Repubblica Dominicana e a Miami.

Da qui Julio Iglesias si è collegato a gennaio, per scherzare sulle sue condizioni di salute e sulla presunta malattia: «Sono molto meglio di quello che sento là fuori. Guarda, ogni volta che leggo come sto mi spavento, perché da quando sono stato ucciso 15 o 20 volte, non so come sopravvivo». A conferma del suo benessere, Julio Iglesias ha aggiunto: «Sono, come direbbe un buon galiziano, all’inferno. Vedi se sto bene, tra tre o quattro mesi comincerò a cantare, se Dio vuole, cioè sono perfetto».

JULIO IGLESIAS “VOCI SU MALATTIA? STAVO UNA MER*A MA…”

Da dove nascono le voci sulla malattia di Julio Iglesias? I dubbi sulle sue condizioni di salute nascono nel 2020, quando è stato ripreso mentre passeggiava lungo la riva di una spiaggia con l’aiuto di due giovani in costume da bagno. «Mi hanno visto con due ragazze molto belle, e il fatto è che mi ero rotto la tibia e il perone e stavo con le gambe alzate per due mesi, ero magro, ero una mer*a, ma ora è finita, sto perfettamente bene».

Abituato alle voci sulla sua morte, Julio Iglesias colse l’occasione per sottolineare l’importanza della vaccinazione contro il Covid, a conferma del fatto che si prende cura della sua salute, come qualsiasi «persona intelligente». Julio Iglesias precisò di non avere paura del Covid, ma rispetto per questa malattia. Anche per questo è molto attento. «In effetti, mi prendo cura di me stesso, perché sono vulnerabile, come è vulnerabile chiunque abbia la mia età. Ma ho rispetto per lui, così come le persone, che dovrebbero essere vaccinate», aveva dichiarato Julio Iglesias facendo tirare un sospiro di sollievo ai fan.







© RIPRODUZIONE RISERVATA