Kamala Harris: “migranti non venite in Usa”/ Vice Biden come Trump: “sarete respinti”

- Niccolò Magnani

Il discorso di Kamala Harris in Guatemala ‘contro’ i migranti: “non venite qui, sarete respinti duramente”. La vicepresidente di Biden come a Trump?

Harris in Guatemala
Kamala Harris, vicepresidente Usa in Guatemala (LaPresse, 2021)

«Migranti, non venite negli Stati Uniti. Sarete respinti»: no, non stiamo riprendendo un passato messaggio del Presidente repubblicano Donald Trump, ci riferiamo alla più stretta attualità. Ebbene a pronunciare quelle durissime parole sul fronte immigrazione è niente meno che la vice presidente Kamala Harris, nominata qualche mese fa da Joe Biden responsabile della questione migratoria.

La n.2 della Casa Bianca ha proferito le parole sui migranti durante la sua prima visita all’estero da quando è stata nominata, in Guatemala: Harris ha discusso del fenomeno migratorio dal Paese dell’America centrale con il presidente Alejandro Giammattei, ma l’appello lanciato si estende agli interi movimenti migratori che dal Centro America si spingono verso gli Usa, Messico in primis. «Vogliamo sottolineare che l’obiettivo del nostro lavoro è aiutare i guatemaltechi a trovare la speranza a casa», ha poi ribadito Kamala nella conferenza stampa finale, «Voglio dire chiaramente alle persone in questa area. Non venite».

IL DURO MONITO DI KAMALA (CHE RICORDA TRUMP)

È però in generale la politica migratoria messa in atto da Biden e Harris a non convincere affatto l’opinione pubblica americana, equamente divisa: i Repubblicani e la destra accusano la Casa Bianca di aver perso il controllo dei confini e di lasciare entrare troppi migranti. Di contro, l’ala dei Democratici più radicale e progressista, accusa il Presidente di aver mantenuto le politiche migratorie assai simili al suo odiato predecessore Trump. In campagna elettorale Biden e Harris avevano definito un’autentica «vergogna morale e nazionale dell’amministrazione precedente» la gestione dei migranti e dei flussi negli Usa. Se è vero che la linea impostata dall’amministrazione Biden è quella di accogliere i minori non accompagnati dai genitori, è altrettanto avvenuto che i flussi non sono affatto diminuiti, anzi aumentati con l’incapacità spesso alla frontiera per le autorità Usa di porvi rimedio. «Voglio essere chiara con le persone di questa regione che stanno pensando di intraprendere quel pericoloso viaggio verso il confine tra Stati Uniti e Messico: non venite. Non venite. Gli Stati Uniti continueranno ad applicare la legge e a proteggere i loro confini», ribadisce Kamala dal Guatemala.



© RIPRODUZIONE RISERVATA