Karl Darlow “Covid, giorni terribili in ospedale”/ Portiere Newcastle “Sono agitato”

- Nicholas Reitano

Karl Darlow, portiere del Newcastle, ha raccontato la sua esperienza con il Coronavirus. Ecco le sue dichiarazioni a Sky Sports UK

Karl Darlow Newcastle

DARLOW IN OSPEDALE, LA SITUAZIONE PARTICOLARE NEL NEWCASTLE

L’Inghilterra da domenica scorsa ha riaperto ufficialmente i battenti, ma persone come Karl Darlow stanno combattendo ancora contro il Coronavirus. Nonostante non ci sia più l’obbligo di mascherina negli spazi pubblici all’aperto e al chiuso, in tutto il Paese ci sono ancora molti pazienti in ospedale e in terapia intensiva. Uno di questi, come riportato poco fa, è il portiere del Newcastle, squadra che sta attraversando un periodo particolare in queste settimane.

La squadra di Premier League, infatti, si trova, al momento, senza estremi difensori. Dubravka è ancora in vacanza dopo gli impegni con la nazionale ad Euro 2020 e i restanti tre goalkeepers sono alle prese con il Coronavirus. In particolare, il sopracitato Karl Darlow, che è risultato positivo al tampone ed è stato perfino portato in ospedale per alcuni problemi.

DARLOW, IL RACCONTO DELLA SUA ESPERIENZA CON IL CORONAVIRUS

Parlando a Sky Sports UK dopo essere stato dimesso dall’ospedale, Darlow, alla sua sesta stagione con il club del massimo campionato inglese, ha voluto raccontare la sua brutta esperienza vissuta con il virus: “Sono dovuto andare in ospedale la scorsa settimana ed è stato piuttosto terribile – ha raccontato senza giri di parole -. Ora sto lentamente migliorando, nonostante mi senta ancora un po’ agitato. Questo dimostra che il virus è ancora in circolazione e dobbiamo prestare molta attenzione”.

Darlow ha voluto mandare un messaggio molto importante a tutto il mondo (anche quello del calcio) e, in particolare, alla popolazione inglese, che in questi giorni sta assaporando la normalità nonostante si stiano rilevando numeri elevatissimi fra le positività al Coronavirus.



© RIPRODUZIONE RISERVATA