Katerina Mongio, moglie Mehmet Gunsur/ Con lei ha avuto i figli Ali, Maya e Cloe

- Rossella Pastore

Katerina Mongio è la moglie di Mehmet Gunsur. I due si sono conosciuti in Puglia e hanno avuto tre figli, Ali, Maya e Cloe.

Mehmet Gunsur in compagnia della moglie Katerina Morgio
Mehmet Gunsur in compagnia della moglie Katerina Morgio

Si chiama Katerina Mongio la moglie di Mehmet Gunsur, attore turco classe 1975 protagonista di diverse fiction Rai tra cui anche La Compagnia del Cigno. La seconda stagione della serie andrà in onda questa sera su Rai1, e vedrà Mehmet calarsi nella parte del nuovo maestro di musica Teoman Kayà. Mehmet è nato a Istanbul l’8 maggio 1975. Ha studiato all’Università di Marmara, nel suo paese natale, lavorando nel frattempo prima come barista e poi come modello. In Italia si è fatto conoscere comparendo in alcune puntate di Don MatteoIl papa buono – Giovanni XXIII e The Gift. Quella de La Compagnia del Cigno è solo l’ultima, dunque, di una lunga serie di esperienze che lo hanno già visto recitare in diverse produzioni televisive.

Chi è Katerina Mongio, moglie di Mehmet Gunsur

Della vita privata di Mehmet Gunsur e Katerina Mongio non si sa molto. Sposati dal 2006, i due si sarebbero conosciuti a Lecce, in Puglia, dove probabilmente entrambi si trovavano per motivi di lavoro. Anche Katerina, infatti, lavora nel mondo del cinema; a differenza di Mehmet, però, non compare quasi mai in video. Tra i due è stato praticamente amore a prima vista: pochi mesi dopo il loro primo incontro, Katerina e Mehmet hanno deciso di sposarsi e di formare una famiglia. In seguito sono arrivati tre figli – Ali, Maya e Cloe – e anche la notorietà di Mehmet a livello nazionale. Attualmente, Mehmet vive con la moglie tra Roma e la Puglia, dove i due trascorrono le vacanze nelle vicinanze dello stesso luogo in cui si sono incrociati per la prima volta. Katerina è una regista e si occupa prevalentemente di documentari. Presenti sul web diverse foto che la ritraggono in compagnia del marito, anche se i due conducono una vita relativamente discreta lontano dai riflettori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA