Katia Ricciarelli: “Mi viene da piangere”/ “Mi fate star male, sono angosciata…”

- Stella Dibenedetto

Katia Ricciarelli scossa a Io e Te da una lettera ricevuta: “Mi viene da piangere. Mi fate stare male e questa cosa mi angoscia…”.

katia ricciarelli min 640x300
Katia Ricciarelli a Io e Te - Screenshot da video

Katia Ricciarelli trattiene l’emozione dopo aver ascoltato le parole scritte da una giovane ragazza che, per la rubrica “La posta del cuore” della trasmissione Io e te, le ha chiesto un consiglio. “Ho 27 anni e vivo con mia madre e mio fratello che ha 4 anni meno di me. I nostri genitori si sono separati dieci anni fa e da allora mia madre ha sempre pensato solo a noi tanto che molte volte abbiamo cercato di convincerla ad uscire senza successo” – scrive la ragazza che poi aggiunge come la situazione sia nettamente cambiata nell’ultimo periodo. “Ha conosciuto un collega e si è trasformata. Ora si trucca, si veste meglio. A casa si vede che pensa ad altro e poi ci ha presentato questo signore e adesso lui viene spesso a cena. Mi vergogno a dirlo, ma io e mio fratello siamo sconvolti dalla novità. Nostra madre non ci sembra più la stessa e troviamo insopportabile anche solo l’idea che abbia un’intimità con quest’uomo. Non vogliamo essere ingiusti ed egoisti, ma noi rivogliamo la nostra mamma”, scrive la ragazza che poi spiega come tale signora sia una persona perbene. Una lettera che ha scosso profondamente Katia Ricciarelli che ha così aperto uno dei tanti cassetti dei suoi ricordi.

KATIA RICCIARELLI: “MI FATE STAR MALE”

Dopo aver ascoltato attentamente le parole lette da Pierlui Diaco, Katia Ricciarelli ha aperto il proprio cuore al pubblico raccontando un momento particolare della sua vita. “Mi viene da piangere perché io ho vissuto questa cosa nel senso che quando ero ragazzina e mia madre era sola, le dicevo sempre: se ti trovi un altro uomo, me ne vado di casa. I ragazzini possono essere molto stupidi, ma questa ragazza ha più anni di quelli che avevo io”, afferma Katia che poi si rivolge direttamente all’autrice della lettera – “non fare quello che vorresti fare. Tu e tuo fratello lasciate che la mamma si trovi un spazio perchè è giovane e voi andrete fuori di casa e avrete la vostra vita. Non impedite alla mamma di avere la sua vita. Sarebbe un errore e ve ne pentireste per tutta la vita”. Ricordando ancora la vita della madre aggiunge:Mi fate star male. Questa cosa mi angoscia perchè forse, se avesse avuto un compagno, non si sarebbe addossata tutte le responsabilità”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA