Kessie al Napoli?/ Calciomercato, l’ivoriano piace a Gattuso ma i dubbi restano

- Claudio Franceschini

Kessie al Napoli? Calciomercato, il centrocampista ivoriano piace molto a Gennaro Gattuso ma ci sono vari motivi per definire la trattativa lontana dall’essere concreta, almeno per ora.

Franck Kessie corsa Milan Torino lapresse 2020
Franck Kessie, centrocampista ivoriano del Milan (Foto LaPresse)

Il Napoli sostituirà Allan sul calciomercato? Una delle domande più interessanti in casa dei partenopei, dove la partenza del centrocampista brasiliano è stata solo rimandata. Sembrava un addio scritto a gennaio, il Psg si era fiondato sul calciatore ma poi l’affare è saltato, tuttavia con la sensazione che fosse appunto questione di aspettare sei mesi. Al netto della destinazione, Allan è uno dei calciatori che oggi il Napoli considera in uscita: il vero tema è capire se eventualmente Gennaro Gattuso chiederà alla società un profilo con caratteristiche simili o che, comunque, idealmente ne prenda il posto. La risposta potrebbe essere negativa: sappiamo che il tecnico calabrese rinuncia raramente a Fabian Ruiz e Piotr Zielinski come mezzali, eventualmente Stanislav Lobotka potrebbe fare qualche partita da interno pur rimanendo più che altro un’alternativa a Diego Demme, grande rivelazione del calciomercato invernale. Su queste premesse dunque Allan non verrà sostituito, ma un centrocampista potrebbe comunque arrivare.

KESSIE AL NAPOLI?

Si fa il nome di Franck Kessie: come riporta TuttoMercatoWeb l’ivoriano potrebbe lasciare il Milan per ragioni economiche, il suo contratto da giugno salirà a 2,8 milioni di ingaggio e rientrerebbe nei parametri rossoneri, ma presumibilmente ci sarà la volontà di andare a guadagnare qualcosa in più o comunque di provare a cambiare aria, visto che nel nuovo progetto societario le idee non sono ancora troppo chiare. Ecco allora come potrebbe entrare in gioco il Napoli: Kessie ha avuto un ottimo rendimento quando l’allenatore del Milan era Gattuso, che ha sempre considerato l’ex Atalanta come uno degli insostituibili della sua squadra. Riaverlo a Napoli potrebbe fargli solo piacere, ma come detto bisogna considerare l’aspetto della costruzione della rosa: a oggi, Kessie andrebbe a vestire la maglia azzurra senza la certezza di essere titolare, anzi verosimilmente partirebbe come prima alternativa alle mezzali e, a 24 anni, potrebbe non essere la soluzione ideale. Oltre a questo, il Napoli dovrebbe ragionare sulla questione del tetto salariale che rischia di porre un altro freno all’affare.

Kessie infatti aveva valutato la possibilità di lasciare il Milan la scorsa estate: il Wolverhampton, club in grande crescita, aveva sondato il terreno e si era seduto al tavolo delle trattative con l’entourage del centrocampista, che aveva chiesto 4 milioni di ingaggio. Prezzo che per le casse di Aurelio De Laurentiis sarebbe eccessivo: l’ivoriano potrebbe arrivare al Napoli solo qualora il suo stipendio fosse in linea con quello attuale, al massimo raggiungendo i 3 milioni e potendo salire con l’aggiunta di qualche bonus. L’affare chiaramente sarebbe più fattibile se Fabian Ruiz facesse le valigie, ma la pandemia da Coronavirus ha raffreddato gli animi delle due big spagnole che, visto il prezzo, hanno fatto un passo indietro e valutano qualche altro obiettivo (Miralem Pjanic il Barcellona, Donny Van de Beek o Paul Pogba il Real Madrid). Dunque per ora le possibilità che Kessie firmi per il Napoli nella prossima stagione sono poche, ma è anche vero che il calciomercato può seguire percorsi particolarmente tortuosi e dunque non si può mai dire…

© RIPRODUZIONE RISERVATA