Kryenbuehl, caduta choc a Kitzbuhel/ Video, trauma cranico dopo volo all’ultimo salto

- Davide Giancristofaro Alberti

Kryenbuehl, caduta a Kitzbuhel: il video. All’ultimo salto l’atleta elvetico ha perso il controllo e si è sbilanciato, finendo la corsa con il volto a terra

caduta 640x300
Kryenbuehl, caduta a Kitzbuhel

Paura durante la discesa di Kitzbuhel attualmente in corso: lo sciatore svizzero Kryenbuehl è caduto all’ultimo salto, sbattendo violentemente la faccia sulla neve, e concludendo la sua corsa per terra, stramazzato al suolo. La discesa sulla mitica Streif di Kitzbuhel, considerata all’unanimità il tempio della velocità, è stata interrotta per permettere ai soccorritori di intervenire e prestare tutte le cure del caso a Kryenbuehl.

Stando alle immagini che potete visionare nel video qui sotto, si vede lo sciatore elvetico lanciato verso il traguardo, ma qualcosa deve essere andato storto all’ultimo salto, visto che lo svizzero si è sbilanciato ad alta velocità, rovinando poi per terra. Dopo che la corsa è stata interrotta è intervenuto l’elicottero per prestare soccorso allo stesso sciatore e in base alle prime indiscrezioni sembrerebbe trattarsi di un trauma cranico.

KRYENBUEHL, CADUTA CHOC A KITZBUHEL: IL VIDEO DI QUANTO ACCADUTO

Come da copione è intervenuto prontamente l’elicottero per trasferire Kryenbuehl dopo i primi interventi dei medici, presso l’ospedale più vicino. Lo sciatore elvetico, per la cronaca, ha tagliato il traguardo al quattordicesimo posto in classifica, con un ritardo di tre secondi e quaranta dal primo, ma il cronometro è stato ovviamente penalizzato dalla caduta nel finale. In attesa di novità positive dall’ospedale, Kryenbuehl non ha mai ottenuto grandi prestazioni nella coppa del mondo, chiudendo al 64esimo posto in classifica nel 2020, ottenendo tre podi fra cui un secondo posto e due medaglie di bronzo. In Coppa Europa, invece, ha chiuso al decimo posto nel 2018, con otto podi fra cui due medaglie d’oro (una vittoria anche in Italia a Sella Nevea), quattro secondi posti e due terzi posti. Classe 1994, lo svizzero ha esordito nel mondo dei professionisti all’età di 19 anni, il 10 gennaio del 2013, a Wengen, in discesa libera, e poi successivamente in Coppa del mondo a dicembre dell’anno seguente. Il primo podio arrivò a marzo del 2016 a Saalbach-Hinterglemm in discesa libera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA