KYLIE RAE HARRIS MORTA CANTANTE COUNTRY/ Video, pirata strada ubriaco ancora in fuga

- Paolo Vites

Kylie Rae Harris, giovane cantante country americana morta in incidente stradale: pirata della strada ubriaco, ancora ricercato dalla polizia

kylie harris
Kylie Rae Harris

Kylie Rae Harris era considerata a tutti gli effetti l’astro nascente della musica country americana. A soli 30 anni è morta a causa di un incidente provocato da un pirata della strada in stato di ebbrezza, il quale è poi riuscito a scappare (forse proprio al fine di non essere fermato ubriaco) ed attualmente risulta essere ancora ricercato dalla polizia locale. La cantante, originaria del Texas, era attesa ieri pomeriggio per una nuova esibizione sul palcoscenico dell’annuale manifestazione Big Barn Dance Music Festival. I suoi primi passi nel mondo della musica aveva iniziati a compierli all’età di 12 anni guadagnandosi anche diversi premi. Il primo album era giunto nel 2010, con “All the Right Reasons”. Da sei anni era diventata mamma di una bambina che la seguiva spesso proprio nel corso dei suoi concerti, esibendosi con lei mentre si cimentava con voce e chitarra davanti al suo pubblico, come immortalato in alcuni suoi video social. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

PRIMA DELLO SCHIANTO “LA MIA FAMIGLIA È SCOMPARSA QUI”

Aveva compiuto da qualche mese 30 anni e negli Stati Uniti era considerata uno degli astri nascenti della scena pop-country a stelle e strisce ma non è solo questo a provocare Oltreoceano sgomento e dolore della morte di Kylie Rae Harris: infatti l’artista originaria del Texas, deceduta a causa dello schianto del veicolo su cui si trovava per attendere al Big Barn Music Festival nel New Mexico, poco prima dell’incidente aveva postato un video su Instagram in cui in lacrime ricordava che proprio in quei luoghi aveva perso alcuni dei suoi famigliari, raccontandone la triste storia ai suoi follower. E, macabra ironia del destino, a distanza di pochi minuti la Harris ha perso la vita nello scontro frontale con un’altra vettura per un impatto che ha coinvolto in totale tre auto e provocato la morte pure di un’altra ragazza di soli 16 anni. Come emerso nelle ore successive alla sua morte, su quel tratto di strada infatti avevano perso la vita proprio i suoi nonni e pure il padre della giovane starlette del countrypop. (agg. di R. G. Flore)

MORTA KYLIE RAE HARRIS

Bella e brava, solo 30 ani di età: Kylie Rae Harris era la star nascente della musica country, il genere più popolare d’America (anche se da qualche anno il rap ne ha preso il posto), la musica dei bianchi per eccellenza, specie quelli del sud degli Stati Uniti. E’ morta in un tragico incidente automobilistico che ha ucciso anche una 16enne e un’altra persona. Si è trattato infatti di uno scontro che ha coinvolto tre auto, nel New Mexico, mentre la cantante si stava dirigendo a un festival nella città di Taos dove doveva esibirsi. Solo il guidatore della terza auto è riuscito a salvarsi dall’impatto mortale; secondo le autorità almeno una delle persone che guidava era sotto effetto di alcol, insomma era ubriaco, ma non è ancora stato detto chi anche se si sospetta sia il sopravvissuto che dopo lo schianto mortale è fuggito.

SU INSTAGRAM LE SUE ULTIME PAROLE PRIMA DELL’INCIDENTE

La cosa più inquietante di tutta la storia è che la Harris poche ore prima dell’incidente aveva postato su Instagram un filmato di se stessa mentre guidava in cui raccontava di come alcuni suoi parenti fossero morti in incidenti stradali. Una profezia? Il fatto è che, si legge, guidando per la strada che conduce a Taos, la cantante ha ricordato che i suoi nonni vivevano in quella città, e che uno zio ancora ci vive. Ma molti suoi parenti incluso il padre erano morti proprio su quella strada, cosa che la stava facendo piangere per i ricordi. Non sapeva che poche ore dopo lei stessa avrebbe fatto uguale fine. Kylie Rae Harris aveva una figlia piccola di soli 6 anni che compare anche in un suo video mentre canta con la madre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA