La Capanna di zio Tom/ Su Rete 4 il film di Géza von Radványi (oggi, 23 luglio)

- Matteo Fantozzi

La Capanna di zio Tom in onda oggi, 23 luglio, dalle 15,40 su Rete 4. Tutto quello che c’è da sapere sul film: trama, curiosità e cast.

capanna zio tom 2019 film 640x300
La Capanna di zio Tom

La capanna dello zio Tom‘ non ha ricevuto premi, ma le critiche sono state positive, un film che è un pezzo di storia della fine del IXX secolo, in una delle epopee più crude della storia degli Stati Uniti d’America. Viene riconosciuta alla produzione l’integrità d’intenti nel non avere stravolto il romanzo originale e la buona sceneggiatura, la fotografia, l’aver saputo mantenere questi sentimenti inalterati. Riproporlo in televisione ha un grande valore per ricordare quel periodo e quelle storie attraverso la narrazione per immagini di uno dei grandi classici della letteratura americana. Nel cast de ‘La capanna dello zio Tom’, il cast prevede l’attore afro-americano John Kitzmiller, morto proprio nello stesso anno d’uscita del film a Roma, città nella quale recitò in tanti film. John Kitzmiller lo ricordiamo in ‘Luci del varietà’ con la regia di Alberto Lattuada e Federico Fellini, ‘Frine, cortigiana d’Oriente’, diretto da Mario Bonnard, ‘Agente 007 – Licenza di uccidere (Dr. No)’ al fianco di Ursula Andress e Sean Connery. Assieme a Kitmiller l’attore Herbert Lom, conosciuto in Italia soprattutto per avere interpretato il ruolo dell’ispettore Dreyfus nei film ‘La Pantera Rosa’, a fianco di Peter Sellers.

La Capanna di zio Tom, il cast del film

Tratto dal celebre romanzo di Harriet Beecher Stowe, un soggetto che è divenuto generazionale nei decenni, il film La Capanna di zio Tom, proposto il pomeriggio di oggi, 23 luglio 2021 alle ore 15,40 su Rete 4, è un co-produzione europea datata 1965 e sviluppata tra ex Jugoslavia, Italia, Germania e Francia. Il film è diretto dal cineasta ungherese Géza von Radványi, che va ricordato per diversi film da cineclub ancora oggi trasmessi sui circuiti televisivi. Tra questi ‘Lo strano desiderio del signor Bard (L’étrange désir de Monsieur Bard)’ del 1954, ‘Beato fra le donne (L’Homme horchestre)’ con Luis de Funès e Tiberio Murgia, ‘Ti aspetterò all’inferno (Es muß nicht immer Kaviar sein)’ con Moira Orfei, Massimo Serato e John Drew Barrymore, padre della celebre inteprete di tanti film, Drew, che esordì nel cinema nella pellicola ‘ E.T. l’extra-terrestre’ di Spielberg.

La Capanna di zio Tom, la trama del film

La pellicola La Capanna di zio Tom si svolge durante il mandato presidenziale di Abramo Lincoln e vede, all’inizio, l’incontro della scrittrice Harriet Beecher Stowe assieme al Presidente che verrà assassinato al teatro Ford di Washington. Si narrano le vicende, accadute nel Kentucky, di Arthur Shelby, un proprietario terriero di buon cuore costretto a cedere due schiavi, appunto lo zio Tom e il piccolo Harry, a Haley, un mercante di schiavi senza scrupoli e morale. Da quel momento iniziano le vicissitudini della coppia che si dividerà presto perché il bimbo è richiesto per l’adozione mentre Tom, imbarcato sul piroscafo, viene preso da Augustine, un proprietario terriero di buon cuore. Accade che durante il viaggio in Louisiana la piccola Eva St. Clare si sporge troppo dal parapetto della nave e cade in acqua, prontamente salvata da Tom che si tuffa in acqua tra le correnti del fiume. Da quel giorno il destino dell’uomo cambia, anche perché s’inizia a parlare di libertà per gli schiavi, dietro adeguato compenso, eppure le cose non saranno facile come sperato…



© RIPRODUZIONE RISERVATA