LA CATTEDRALE DEL MARE/ Anticipazioni 26 maggio e diretta: Maria sta male, la peste..

- Morgan K. Barraco

La Cattedrale del Mare, anticipazioni 26 maggio 2020, in prima Tv su Canale 5. Arnau è costretto a un gesto umiliante, Bernat guida una rivolta e viene impiccato.

Gay in cattedrale
Lo spettacolo nella cattedrale di Vienna

La cattedrale del mare: diretta seconda puntata

Ne La Cattedrale Mare, Aledis finge di essere incinta per incontrare Arnau, ormai unitosi all’esercito. La giovane, in gran segreto, fugge da Barcellona e si mette in cerca del suo amato, aggregandosi ad un gruppo di prostitute viandanti. Tra queste c’è proprio la madre di Arnau, che ormai non lo vede da quando era stata cacciata dalle masserie, con suo figlio ancora troppo piccolo per ricordarsi di lei. Non è un caso, infatti, che quando i due si rivedono, Arnau non sospetta minimamente che la donna davanti a sé sia in realtà su madre. Inspiegabilmente, in un colloquio con la giovane Aledis, la donna le fa credere che il suo amato sia morto durante un attacco al castello. La ragazza scoppia in lacrime, è disperata perché pensa che Arnau abbia perso la vita. Il giovane nel frattempo fa ritorno a Barcellona, dove crede che ad attenderlo ci sia sua moglie Maria. La peste, purtroppo, ha messo in ginocchio la città, comprese le condizioni di salute della ragazza, che è in fin di vita. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ARNAU SPOSA MARIA

Ne La Cattedrale Mare la relazione tra Arnau e Aledis è sempre più complicata e apparentemente impossibile. La giovane, infatti, è stata promessa al padre ad un amico di famiglia molto ricco e a quanto pare la ragazza non potrà opporsi in alcun modo a questa decisione. La tensione tra Arnau e il papà di Aledis è sempre più forte, il nostro protagonista tuttavia dovrà accettare la situazione. Anche a causa delle pressioni della confraternita, decide di rinunciare alla nozze con Aledis per sposare Maria, la figlia del suo mentore. Benché Maria sia una ragazza di cuore, Arnau non è innamorato di lei e ben presto si troverà a fare i conti con una relazione destinata a sfumare. Nel frattempo Joan teme per l’incolumità del re e tenta di avvisarlo svelando una possibile imboscata ai suoi danni… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

LA VIOLENZA DEL PADRE DI ALEDIS

A La Cattedrale del Mare, Arnau è sempre più preso dalla sua conoscenza con Aledis. L’attrazione tra i due ha raggiunto livelli vertiginosi, ma la situazione resta spinosa per via della dura opposizione del padre di lei. La giovane è promessa sposa ad un altro ragazzo e quando Arnau le chiede pubblicamente la mano scoppia una nuova lite con la famiglia. Joan, che assiste al violento scontro tra Arnau e il padre di Aledis, si convince che non sia il caso di insistere e invita il fratello a dimenticarla. Trascorrono tre anni e intanto il nostro protagonista non ha ancora dimenticato l’uccisione del padre e dalle conversazioni con il fratello emerge tutta la sua rabbia nei confronti dei potenti. Starà meditando vendetta? Durante una festa locale, Arnau balla con Aledis, prima dell’irruzione violenta del padre. Joan, nel frattempo, vorrebbe unirsi ai frati… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ARNAU CHIEDE LA MANO DI ALEDIS

E’ trascorso del tempo dall’uccisione del padre e Arnau è finalmente cresciuto. Il suo cuore, inevitabilmente, è ancora ferito da quel terribile accadimento e nel suo spirito permane una certa avversione nei confronti dei potenti e delle loro cattiverie. Crescendo, Arnau e suo fratello Joan, si trovano costretti a fare i conti con la sopravvivenza: sono poveri e lavorano a fatica. Arnau, in particolar modo, ha dei problemi fisici ma quando fa la conoscenza di Aledis improvvisamente rinsavisce. Il colpo di fulmine fa scatenare la rabbia del padre della ragazza, che vorrebbe sbattere fuori dalla sua residenza il giovane schiavo, fino a quel momento suo ospite. Nonostante la lite con il padre, Arnau e Aledis si incontrano nuovamente in gran segreto e tra i due scappa il bacio. Riusciranno a mantenerlo in segreto? (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

UCCISO IL PADRE DI ARNAU

La seconda puntata de La Cattedrale del Mare si apre con una rivolta violenta per le vie di Barcellona. Il padre di Aranu viene catturato e impiccato in piazza pubblica, davanti agli occhi del giovanissimo Arnau. Quando il bambino sente le malelingue umiliare il padre, giura una tremenda vendetta. Il frate che lo segue riesce a calmarlo ed evitare per azioni esasperate o il peggiorare della situazione. Una puntata che si profila piuttosto movimentata per i nostri protagonisti, alle prese con la guerra con Maiorca. Barcellona diventa un palcoscenico di scontri e vittime, a cui in qualche modo prende parte Arnau, desideroso di vendicare il padre ucciso. Così mentre il giovane cerca di creare nuovi disordini in città, viene rincorso dalle guardie del Re che vogliono catturarlo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ARNAU E JOAN CAMBIANO VITA

Tutto pronto per la seconda puntata de La cattedrale del mare, che riparte con l’episodio intitolato il “Desiderio”. Le anticipazioni e la trama di questo doppio appuntamento ci raccontano di un Arnau ormai adulto, sempre combattivo nonostante sia cresciuto e siano passati gli anni. In questa puntata, Arnau e Joan sono alle prese con scarse risorse economiche e per sopravvivere si trovano costretti a cercare una nuova abitazione. In loro aiuto subentra una ricca famiglia disposta ad accoglierli e ad ospitarli. In questa nuova casa, il giovane Estanyol fa la conoscenza di Aledis. Tra i due nasce una passione irrefrenabile, anche se il padre di lei è sempre più deciso a spegnere sul nascere la loro storia d’amore, in quanto la figlia è promessa sposa ad un altro ragazzo benestante… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

LA CATTEDRALE DEL MARE, ANTICIPAZIONI 26 MAGGIO

Manca poco all’inizio del nuovo appuntamento con La Cattedrale del mare su Canale 5. Ciò che sappiamo sugli episodi che andranno in onda oggi, 26 maggio, in prima serata è che Arnau (Aitor Luna) inizia a lavorare alla costruzione della Basilica. L’uomo si occupa in particolare del carico delle pietre. Nel frattempo, il giovane incontra Aledis (Andrea Duro) e ne rimane subito affascinato. La bellezza della ragazza lo incanta e se ne innamora. Intanto la guerra arriva a Barcellona e Arnau ripiomba in un destino crudele. L’affascinante protagonista infatti incontra un’altra donna ma il suo cuore appartiene ormai ad Aledis. Il giovane non sa come gestire la delicata situazione che peggiora ulteriormente quando entra in scena anche la peste! (Aggiornamento di Anna Montesano)

IL TAGLIO CHE HA SCATENATO IL WEB

Questa sera su Canale 5, in prima serata, ci attendono il terzo e il quarta episodio della serie “La Cattedrale del mare” che, ricordiamo, è disponibile già da tempo su Netflix. Chi ha già avuto modo di vederla sulla piattaforma streaming si è però accorto che nella messa in onda su Canale 5 c’è stata qualche differenza, in particolare un taglio di circa 4 minuti, nelle puntate in onda la scorsa settimana. Come fa notare GQ Italia, questo dettaglio ha scatenato le polemiche del web, che ha ritenuto ingiusto modificare il filo del racconto. La scena tagliata dalla tv è quella straziante e molto forte del volto di una donna violentata due volte di fila. Dettaglio che Mediaset ha dunque deciso di omettere. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LA CATTEDRALE DEL MARE, DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di Canale 5 di oggi, martedì 26 maggio 2020, andranno in onda due nuovi episodi de La Cattedrale del Mare in prima visione. Saranno il terzo e il quarto, ma prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana: Bernat (Daniel Grao) e il padre vivono in povertà: il secondo si sente in colpa per aver dato tutta la dote alla figlia e aver impedito al figlio di sposarsi. Poco dopo, l’anziano muore e a Bernat viene proposta in moglie Francesca (Ana Labordeta), l’unica in grado di assicurargli aiuto per le terre e una prole. Il giorno delle nozze, il signore feudale interrompe la cerimonia e pretende che sia Francesca a servirlo. Ottiene anche il diritto di giacere con lei per la prima notte. Poi Bernat viene frustato per essersi opposto al volere del suo signore, che pretende che faccia altrettanto dopo di lui. Mesi dopo, Francesca dà alla luce un bambino con una voglia: Arnau è senza dubbio il figlio di Bernat. Il feudatario però rapisce sia il bambino che Francesca: la donna viene violentata dai soldati e Bernat decide di riprendersi il neonato e di fuggire. Prima però uccide un uomo che ha cercato di fermarlo. Trova ospitalità dalla sorella, appena sposata al ricco Grau Puig (Ginés García Millán) e inizia a servirlo. La situazione però non cambia e Bernat e il figlio, sempre più grande, vengono obbligati ad assistere alle brutalità del posto.

Nella fiction La Cattedrale del Mare Puig è sempre più furioso: dopo aver frustrato la schiava per la morte del figlio, decide che Bernat è un pericolo per tutti loro. Puig lo obbliga a lavorare per lui e in cambio Bernat chiede che il figlio diventi apprendista. Intanto, Arnau fa la conoscenza di Joanet (Álvaro Villaespesa), un bambino povero che il padre non vuole più con sè: la madre invece è rinchiusa da tempo. Arnau decide di portarlo a casa e il bambino viene adottatod a Bernat. Guiamona (Nora Navas) invece è inconsolabile: la morte del figlio la obbliga a letto, anche se non era il suo unico erede. La donna muore tempo dopo a causa del grande dolore e Bernat comprende di non essere più protetto agli occhi di Puig. Tempo dopo, Grau prende un’altra moglie e continua a nascondere Bernat ed il figlio, anche se la moglie scopre tutto e rischia di mettere in pericolo la loro sicurezza. Nel frattempo, Joanet scopre che la madre è morta. Non appena riesce a mettere da parte i soldi necessari, Bernat inizia a pensare di poter trasferirsi a Barcellona. La Baronessa però si oppone e fa in modo che i due non possano lasciare il castello. Convince inoltre a Puig di togliere il lavoro a Bernat, lasciandolo così più povero di prima. Convinto di non poter fare altrimenti, Arnau decide di chiedere scusa a tutti i Pruig per evitare che il padre soffra ancora.

LA CATTEDRALE DEL MARE ANTICIPAZIONI DEL 26 MAGGIO 2020

Cosa succederà nella seconda puntata de La Cattedrale del Mare in onda oggi? Scopriamo le anticipazioni

EPISODIO 3 – I poveri decidono di ribellarsi ai nobili, a causa della troppa fame. Bernat prende parte alla rivolta per l’assalto al castello. I soldati però intervengono e l’uomo viene arrestato. Il vicario lo condanna a morte per impiccagione e Arnau e Joanet rimangono definitivamente soli. Diversi anni dopo, Arnau si innamora perdutamente di Aledis, una ragazza che sembra potergli dare quell’amore che cerca.

EPISODIO 4 – Arnau e Aledis continuano a coltivare il loro amore in segreto. La ragazza è stata obbligata a sposare un altro uomo, ma non ha mai lasciato l’ex servo della gleba. Lo convince poi a lasciare tutto e cercare fortuna altrove, senza attenderla. A malincuore, Arnau decide di interrompere il rapporto con Aledis e lavorare con i costruttori per realizzare un ponte. La ragazza però pensa che non la ami più e gli propone di fuggire insieme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA