LA VOLPE E LA BAMBINA/ Su Italia 1 il film con voce della Angiolini (oggi 2 gennaio)

- Elisa Porcelluzzi

La volpe e la bambina, il film francese in onda su Italia 1 alle 16.20 di oggi, sabato 2 gennaio. Nel cast Bertille Noël-Bruneau.

La volpe e la bambina
La volpe e la bambina, una scena del film

Noto anche con il titolo in lingua francese “Le Renard et l’enfant”, “La volpe e la bambina” è andato in onda in televisione per la prima volta il 26 febbraio 2011 su Rai 3, con oltre un milione e mezzo di telespettatori complessivi. Le riprese sono state effettuate tra Plateau de Retord (Ain, Francia) e l’Abruzzo. Nella versione italiana la voce narrante è di Ambra Angiolini. Si è trattato del primo doppiaggio per l’attice italiana che successivamente ha doppiato film d’animazione come “Gli Incredibili 2” (voce di Evelyn Deavor) nel 2018; “Klaus – I segreti del Natale” (voce di Alva) nel 2019 e “Arctic – Un’avventura gliaciale” (voce di Jade) nel 2020.

Su Italia 1 il film di Luc Jacquet

Oggi, sabato 2 gennaio 2021, alle 16.20 su Italia 1 va in onda il film “La volpe e la bambina”, realizzato in Francia nel 2007 e tratto da una sceneggiatura di Eric Rognard e Luc Jacquet. La distribuzione in Italia è stata curata da Lucky Red, con la fotografia di Eric Dumage e Gérard Simon, il montaggio di Sabine Emiliani e le musiche di Evgueni Galperine, Alice Lewis e David Reyes. Della regia se n’è occupato Luc Jacquet, che nel 2015 ha partecipato al Festival del Cinema di Cannes con il film “Il ghiaccio e il cielo”. Nel cast, il ruolo di protagonista spetta a Bertille Noël-Bruneau, diventata famosa proprio grazie a questa pellicola. Viene affiancata da Isabelle Carré, vincitrice nel 2003 di un Premio César come miglior attrice per “Ricordo di belle cose” e di un Premio Lumière per lo stesso lavoro. Il cast è completato da Thomas Laliberté.

La volpe e la bambina, la trama del film

In autunno una bambina dai capelli rossi si imbatte in una volpe selvatica che scappa via per lo spavento. La bambina va a cercarla ma si fa male a un piede. D’inverno, chiusa in casa, la bambina continua a pensare alla volpe, la disegna e si informa leggendo un libro sulle volpi che le hanno regalato i genitori. Intanto, la volpe deve affrontare la morte del suo compagno, avvelenato durante la stagione di caccia. A primavera, la bambina ricomincia a cercare la volpe e riesce a trovarla, insieme ai suoi cuccioli. La piccola e la volpe diventano molto amiche.

La bambina chiama la volpe “Titou”. Un giorno inseguendo la volpe, la bambina finisce in una grotta e viene salvata dai suoi genitori il giorno dopo. Le due amiche continuano a giocare insieme, fino a quando la bambina decide di portare la volpe a casa sua.

Qui l’animale si sente in trappola e mostra la sua natura selvaggia: ringhia, corre e con un salto rompe il vetro della finestra, restando ferita. La bambina riporta dai cuccioli la volpe, che piano piano si riprende. Anni dopo la bambina, diventata adulta, racconta al figlio quella particolare amicizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA