Lagarde (BCE): “Recovery Fund unica chance”/ “Crisi profonda, costi aumenteranno”

- Alessandro Nidi

Secondo la presidente della Banca Centrale Europea, il Recovery Fund va attivato quanto prima senza esitazione alcuna. “Crisi economica senza precedenti”

Christine Lagarde, Presidente Bce
Christine Lagarde, Presidente Bce (LaPresse, 2020)

Christine Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea, è intervenuta in videocollegamento in audizione alla commissione Econ del Parlamento Europeo a Bruxelles. Nel corso della seduta, la donna ha sottolineato che è importante che il Recovery Fund venga adottato rapidamente. Stabilire una tempistica chiara darà maggiore certezza e fiducia ai cittadini, alle imprese e ai mercati finanziari. Qualsiasi ritardo rischia di generare effetti di contagio negativi e di aumentare i costi, e di conseguenza il fabbisogno finanziario, di questa crisi. Si deve puntare a ristabilire parità di condizioni e sostenere i più colpiti dalla crisi. Le nostre misure sono mirate, temporanee e proporzionate”. Per quanto riguarda il programma della Bce di acquisto titoli per l’emergenza pandemia (Pepp), Lagarde l’ha definito “lo strumento più adeguato per una crisi senza precedenti”. Inoltre, a proposito della sentenza della Corte costituzionale tedesca, la leader della Bce ha garantito il supporto come istituzione europea a sostegno del Consiglio direttivo, “ma senza per questo scendere a negoziati per quanto concerne la nostra autonomia e indipendenza. Abbiamo preso atto che la sentenza è diretta a due attori tedeschi: Governo e Parlamento. Speriamo e confidiamo che si possa trovare una buona soluzione da parte di questi due referenti, che possa rispondere alle questioni sollevate dalla Corte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA