L’Aja, accoltellati 3 passanti/ Video, è terrorismo? Paura dopo attacco del 2018

- Carmine Massimo Balsamo

L’Aja, passanti accoltellati in Olanda: aggressione nella via dello shopping, fermato un 35enne. Feriti tre minorenni: hanno lasciato l’ospedale in nottata.

l'aja passanti accoltellati olanda
Accoltellamento a L'Aja (Fox News)

Grande paura a L’Aja per quanto accaduto ieri sera, con tre minorenni accoltellati a caso da un uomo per le strade del centro città. L’attacco è avvenuto nei pressi del centro commerciale Hudson’s Bay, ma non ci sarebbero feriti tra i commessi: «Non ci sono membri del nostro staff coinvolti», ha spiegato un portavoce dell’impresa. Non sono note le generalità delle vittime dell’assalto, che avrebbero lasciato l’ospedale in tarda notte secondo AD, con il vice sindaco Revis che ha spiegato: «Sono rimasto molto scioccato dall’aggressione subita dai tre minorenni: in una serata in cui molte persone erano in giro per fare shopping in una delle vie commerciali più frequentate, è successo qualcosa di così terribile». Numerose le testimonianze raccolte dalla stampa nelle ultime ore, queste le parole della 16enne Emma Evers: «All’improvviso ho visto correre verso di me tante persone, ero davvero spaventata. Ho subito pensato: “Questo è un attentato”. Pensavo davvero di morire». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PASSANTI ACCOLTELLATI A L’AJA: FERMATO UN UOMO

Arrivano nuovi aggiornamenti sui fatti de L’Aja, con tre passanti accoltellati da un uomo: secondo quanto riporta la stampa olandese, le forze dell’ordine hanno fermato un uomo. Non è ancora chiaro se si tratti dell’uomo fuggito dopo l’assalto: si tratta di un 35enne, avrebbe fatto resistenza durante il fermo della polizia. Da chiarire anche la natura dell’attacco: non è esclusa la pista del terrorismo, ma le autorità hanno acceso i riflettori su altre ipotesi. «Al momento non si parla di un movente terrorismo», riporta l’agenzia di stampa ANP. Le tre persone ferite sono tre minorenni: non sono note le loro condizioni di salute né la loro età, gli agenti sono in contatto con le loro famiglie. Sui social network sono stati diffusi alcuni video del momento dell’aggressione, con decine di persone in fuga per scappare dall’assalto dell’aggressore, ve ne proponiamo uno in fondo all’articolo. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

L’AJA, 3 PASSANTI ACCOLTELLATI: CACCIA ALL’UOMO

L’Aja, passanti accoltellati da un uomo: paura in Olanda, torna l’incubo terrorismo dopo quanto accaduto lo scorso 5 maggio 2018. Come riporta la stampa locale, tre persone sono state ferite con un’arma da taglio nella via principale dello shopping: l’aggressore, un uomo di carnagione scura di circa 45-50 anni, è in fuga. Nell’identikit diramato dalle forze dell’ordine, l’assalitore indosserebbe una maglia nera, una sciarpa e pantaloni da jogging grigi. La zona è stata chiusa dalla polizia ma non sono mancati disagi: oggi è giorno del Black Friday e c’erano centinaia di persone al centro commerciale Hutsons Bay (dove si è consumato l’attacco). Attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore: secondo le primissime indiscrezioni, l’assalitore avrebbe scelto a caso le sue vittime e, dopo l’aggressione, sembra essere sparito nel nulla.

L’AJA, PASSANTI ACCOLTELLATI IN OLANDA: TRE FERITI

L’aggressione, avvenuta sulla Grote Marktstraat, ricorda molto da vicino i fatti del 5 maggio 2018: a darne conferma una fonte al De Telegraaf. Non è noto quanto siano gravemente ferite le vittime, evidenzia il quotidiano olandese: le tre vittime dell’attacco sono state trasportate all’ospedale e sono attese novità a stretto giro di posta sulle loro condizioni. Ecco il racconto di una testimone: «Nessuno sapeva cosa stesse succedendo. Inizialmente hanno parlato di uno sparo. Mi auguro che le vittime si rimettano». Un giovane residente ha spiegato: «C’erano molte persone, non si poteva andare oltre perché tutto era chiuso. Ora la situazione sembra più tranquilla. Ho visto quattro ambulanze allontanarsi, urgentemente, sembrava». Attesi aggiornamenti, dunque, sulle condizioni dei feriti e sulla caccia all’aggressore: le forze di polizia stanno battendo tutte le piste, avvalendosi dell’ausilio di diversi elicotteri per perlustrare la zona. Ricordiamo che nelle scorse è stato registrato un attacco simile a Londra, al London Bridge.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA