Lando Norris, chi è il talento McLaren/ GP d’Austria, primo podio in F1 a 20 anni

- Silvana Palazzo

Lando Norris, chi è il talento della McLaren che ha conquistato il terzo posto nel GP d’Austria: primo podio in F1 a 20 anni per il pilota britannico

lando norris mclaren ig
Lando Norris, McLaren (Foto: Instagram)

Anche Lando Norris stenta a credere di esser riuscito a conquistare un posto sul podio al termine della gara del GP d’Austria di Formula 1. In effetti è stata una sorpresa per tutti, anche se la McLaren ha dato segni di grande competitività. Il suo exploit, unito al secondo posto inaspettato di Charles Leclerc, conferma che sta nascendo la Formula 1 dei giovani. Ma se del monegasco sappiamo molto, di Norris invece si sa meno. Chi è il pilota che a soli 20 anni ha conquistato il suo primo podio in F1? La carriera del giovane britannico comincia con i kart. Ad avvicinarlo ai motori è il padre Adam, imprenditore noto per esser diventato ricco dopo la vendita di una società di consulenza. Nel 2014 è diventato il più giovane campione del mondo nel CIK-FIA World Championship nella classe KF, battendo il record che apparteneva al connazionale Lewis Hamilton. Così ha cominciato a bruciare le tappe e a farsi notare dalla McLaren, che lo ha prima ingaggiato come test driver, poi la promosso come pilota di riserva. L’anno scorso gli viene offerto un sedile accanto a Carlos Sainz: la sua prima stagione in Formula 1 si è conclusa con 49 punti che valgono l’11esimo posto in classifica.

LANDO NORRIS “QUANDO HO SAPUTO DELLA PENALITÀ A HAMILTON…”

La mascherina indossata al termine della gara per le interviste non riesce a celare tutta la felicità di Lando Norris per il suo primo podio in carriera. Il pilota della McLaren ha approfittato della penalità di 5 secondi a Lewis Hamilton, grazie alla quale è salito al terzo posto. «Non so cosa dire, sono davvero senza parole. La gara è stata davvero incredibile», le prime parole del britannico nel corso delle interviste di rito al traguardo, dove tra l’altro è andata in scena una cerimonia molto ridotta a causa delle misure anti-coronavirus. «Ero partito bene, ma in alcuni momenti temevo di aver perso la mia chance di poter arrivare lassù. Anzi, ero stato anche ripreso da Carlos Sainz che voleva soffiarmi il quinto posto. Quindi ho dato tutto e ho attaccato Sergio Perez, poi sono finito addirittura terzo». Tra l’altro Lando Norris non ha subito saputo del terzo posto: «Sono venuto a conoscenza della penalità di Lewis Hamilton in extremis, per questo ho dato tutto senza risparmiarmi. Volevo stare dentro i 5 secondi di gap e ci sono riuscito».



© RIPRODUZIONE RISERVATA