LEGGE DI BILANCIO/ Lavoro e welfare, gli squilibri nella manovra

- Alessandra Servidori

ALESSANDRA SERVIDORI ha analizzato la Legge di bilancio e trova non poco preoccupante l’impianto generale su lavoro e welfare, oltre allo sbilanciamento tra le voci di spesa

paolo_gentiloni_2_governo_lapresse_2017
Paolo Gentiloni (Foto: LaPresse)

Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e  bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020. Si tratta di un documento di 489 pagine, l’ho analizzato a fondo per poterlo spiegare ai miei studenti e l’idea che si tratta di una manovra “leggera”, come l’ha definita il Ministro Padoan, suona come un eufemismo. Preoccupa non poco l’impianto generale della manovra relativo agli interventi sul lavoro e welfare e lo sbilanciamento tra le voci di spesa. Teniamo conto che, mentre si scrive, ancora in forse sono alcuni provvedimenti in discussione nel maxiemendamento come il super ticket per la sanità. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori