CONCORSI PUBBLICI/ Estar Toscana, bando per biologi e tecnici: figure, requisiti e scadenza (ultime notizie)

- Silvana Palazzo

Concorsi pubblici: le ultime notizie di oggi, sabato 9 settembre 2017 e gli aggiornamenti. Asl Bari, bando 6 posti: figure, requisiti e scadenza. Asl Taranto cerca 14 dirigenti medici

medico_dottore_ospedale_pixabay_2017
Immagine di repertorio (Pixabay)

Nuovo bando di concorso appetibile per laureati in tecniche di laboratorio biomedico, biologia e biotecnologia. Ad offrire questa nuova opportunità lavorativa è l’Estar della Toscana, che ha pubblicato un concorso pubblico per l’assunzione con contratto a tempo indeterminato di due posti di tecnico sanitario di laboratorio biomedico, da svolgersi presso l’Azienda ospedaliera universitaria senese. I requisiti per avere accesso alla selezione sono una Laurea di primo livello in Tecniche di Laboratorio Biomedico oppure un Diploma Universitario di Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico. La scadenza per la presentazione delle domande è il 5 ottobre 2017. Queste andranno presentate al sito: http:// www.estar.toscana.it. I candidati dovranno fornire documento di riconoscimento legalmente valido, curriculum formativo e professionale, eventuali pubblicazioni e ricevuta di versamento concorsuale pari a € 10,00. (agg. di Dario D’Angelo)

ENEA, BANDO PER 164 POSTI

Cinque bandi di concorso per 164 posti di lavoro indetto da ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Ecosostenibile) che ha pianificato i nuovi ingressi nell’ambito del Piano di sviluppo dell’Agenzia per il 2017-2019, nonché stabilizzazioni di personale. Le domande di ammissione ai concorsi dovranno essere presentate entro le ore 12 del 3 ottobre 2017, a decorrere dal 15 settembre 2017, esclusivamente per via telematica, mediante l’apposita applicazione informatica. Le posizioni ricercate da enea sono ricercatori, tecnologi, Collaboratore tecnico enti di ricerca, Collaboratore di amministrazione e Personale laureato o diplomato in mobilità. Per ulteriori informazioni sui requisiti specifici per aver accesso al bando di concorso il consiglio è quello di consultare direttamente il portale www.enea.it. (agg. di Dario D’Angelo)

AS BARI, BANDO PER 6 POSTI

L’Azienda sanitaria locale di Bari ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, riservato esclusivamente alle categorie protette per l’assunzione di sei persone. Nel bando è precisata la ripartizione dei posti: due di assistente tecnico – geometra, altrettanti di perito industriale e programmatore. Chi è interessato a partecipare al concorso deve presentare la domanda di partecipazione esclusivamente per via telematica usando il form online. La procedura va completata entro e non oltre il 5 ottobre. In eventuale presenza di un numero elevato di partecipanti, potrebbe essere effettuata una prova preselettiva, ma il punteggio ottenuto in questa fase non concorre in alcun modo alla formazione della graduatoria finale del concorso. La prova preselettiva consiste in una serie di quiz a risposta multipla, riguardanti ad esempio materie di cultura generale e logica. All’eventuale pre-selezione seguiranno una prova scritta e un’altra orale.

ASL TARANTO, BANDO 14 DIRIGENTI MEDICI

L’azienda sanitaria locale di Taranto ha pubblicato un bando per un concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato alla copertura a tempo indeterminato di vari posti di dirigente medico, in varie discipline. Si cercano quattro dirigenti medici per Ortopedia, due per Chirurgia generale, quattro per Pediatria, uno per Urologia, tre per Cardiologia. Il termine per la presentazione delle domande scade il 28 settembre. Nel testo integrale del bando sono indicati con precisione i requisiti e le modalità di partecipazione al concorso, oltre alle prove di esame. Ne sono previste tre: una scritta, che consiste in una relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso, o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica; una prova pratica su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso; infine, una prova orale sulle materie inerenti alla disciplina a concorso e sui compiti connessi alla funzione da conferire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori