LDU QUITO-BOCA, DE ROSSI IN PANCA/ Video, tris Xeneizes, semifinali ad un passo

- Davide Giancristofaro Alberti

Ldu Quito-Boca Juniors: per Daniele De Rossi solo panchina, video. Gli Xeneizes vincono senza difficoltà ipotecando il passaggio del turno

De Rossi al Boca Juniors
De Rossi in maglia Boca Juniors (LaPresse, 2019)

E’ rimasto in panchina Daniele De Rossi, ma il suo Boca Juniors ha comunque battuto in Ecuador l’LDU di Quito, per l’andata dei quarti di finale di Copa Libertadores. Alla fine gli Xeneizes hanno trionfato con il risultato di tre reti a zero (in fondo potete trovare il video con i gol e gli highlights), strappando, a meno di clamorosi colpi di scena, il pass per la semifinale del torneo. La partita, dopo un iniziale occasione per parte, si sblocca definitivamente al 12esimo minuto di gioco con Abila, bravo a sfruttare una bella palla di Mac Allister e a superare Gabbarini. Boca che sfiora il raddoppio al 28esimo, sempre con lo stesso Abila, quindi al 35enne con Mac Allister, per poi rientrare negli spogliatoi a fine prime tempo in vantaggio per uno a zero. Da segnalare l’infortunio dell’ex Lazio, Zarate, uscito in lacrime a pochi minuti dal gong. Espulso invece nel recupero della prima frazione di gioco Orejuela, per brutto fallo ai danni di Reynoso. Pronti via e il Boca trova il raddoppio, precisamente al 47esimo proprio con Reynoso. La partita si chiude definitivamente al 81esimo, con un pasticcio di Caicedo che prima perde palla e poi la devia verso la sua porta fissando il risultato sullo zero a tre. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LDU QUITO-BOCA, DE ROSSI IN PANCA

Solo panchina per Daniele De Rossi nella sfida LDU Quito-Boca Juniors. L’ex capitano della Roma non ha messo piede in campo durante il match valevole per i quarti di finale della Copa Libertadores, di fatto, la Champions League sudamericana. Alla fine, nella gara della scorsa notte, hanno trionfato gli argentini, superando la compagine ecuadoregna di casa con il risultato rotondo di tre reti a zero, gol siglati da Abila, Reynoso e autorete di Caicedo Medina. Niente da fare, come detto in apertura, per “Tano” (questo il nuovo soprannome di De Rossi, che significa napoletano), che si è accomodato in panchina per 90 minuti, cercando comunque di spronare i suoi compagni da bordo campo. Probabilmente a frenare la discesa in campo dell’ex giallorosso, i 2800 metri di altura della sfida di ieri, una caratteristica che poco si sposa con un giocatore proveniente dal litorale romano e che ha iniziato da poco la ripresa agonistica.

LDU QUITO-BOCA JUNIORS: DE ROSSI IN PANCHINA

“Non ho mai giocato ad alta quota – aveva detto pochi giorni fa De Rossi, proprio in vista della gara della scorsa notte – forse è successo una volta, 20 anni fa, quando ero nella Roma ma era un’amichevole e a nessuno importava del problema. È un qualcosa che mi preoccupa”. Nulla di preoccupante comunque, visto che il debutto in Libertadores del numero 16 italiano dovrebbe essere rimandato alla prossima settimana, a giovedì 29 agosto, quando l’LDU di Quito sbarcherà nella mitica Bombonera di Buenos Aires per la sfida di ritorno. Il Boca, dopo il bel successo di ieri, sembra aver spianato la strada verso la semifinale del torneo, dove potrebbe incontrare i cugini del River Plate, che giocheranno questa notte in casa contro il Cerro Porteno. “Semifinale con il River? – aveva detto recentemente l’ex centrocampista di casa Roma – se accadrà sarà una sfida indimenticabile, caldissima”. Non ci resta che attendere le prossime sfide. Di seguito il video di gol e highlights di Quito-Boca

IL VIDEO DI GOL E HIGHLIGHTS DI QUITO-BOCA



© RIPRODUZIONE RISERVATA