LE FIGLIE D’ARTE ASIA ARGENTO E VERA GEMMA/ Ginocchio ko, nascono i “Sopravvissuti”

- Davide Giancristofaro Alberti

Le figlie d’arte Asia Argento e Vera Gemma: un’esplosione di ironia alla prima puntata. Quella kefiah portafortuna… Asia si rompe il ginocchio e torna a casa, nascono i “Sopravvissuti”

Vera Gemma e Asia Argento
Vera Gemma e Asia Argento (le #figliedarte) a Pechino Express

Asia Argento si è rotta il ginocchio e non ha potuto proseguire il proprio percorso all’interno di “Pechino Express”, il reality show di Rai Due condotto da Costantino della Gherardesca. La sua compagna di squadra Vera Gemma, posta dal presentatore di fronte alla scelta di proseguire la propria avventura al fianco di uno dei due “Guaglioni” eliminati, ha chiamato al suo fianco Gennaro Lillio, che ha accettato senza esitazione, dando così vita alla nuova coppia dei “Sopravvissuti”. Prima di uscire di scena, Asia, rivolgendosi agli altri concorrenti, tra le lacrime ha detto: “Viaggiatori, per tutti voi Pechino Express, adesso, continua!”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

LE FIGLIE D’ARTE ASIA ARGENTO E VERA GEMMA: UN GINOCCHIO FA CRAC

“Le figlie d’arte”, sodalizio composto da Asia Argento e Vera Gemma, si sono aggiudicate la prova immunità davanti ai “Wedding Planner”, ma purtroppo c’è una nota negativa. Durante la prova finale, infatti, Asia si è fatta male, rimediando un problema al ginocchio, però concludendo ugualmente la performance senza mai lamentarsi. Al termine della sfida, tuttavia, lacrime di dolore hanno rigato il suo volto, a testimonianza di quanto dolore accusasse. “Si sottoporrà ad accertamenti medici – ha spiegato Costantino Della Gherardesca – e lei e Vera saranno accompagnate da una macchina sino a fine tappa. Vi consegno anche una busta, contenente l’equivalente 150 euro in soldi thailandesi”. L’handicap è stato assegnato dalle vincitrici a “I Gladiatori”: “Questa è la vostra opportunità per far vedere quanto vi meritate questo soprannome e quanto siete forti”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

LE FIGLIE D’ARTE ASIA ARGENTO E VERA GEMMA: “LA KEFIAH DEL MIO EX…”

Asia Argento e Vera Gemma, note come “Figlie d’arte” all’interno dell’edizione 2020 di “Pechino Express”, hanno cominciato bene la seconda puntata della trasmissione, superando abbastanza in scioltezza i primi ostacoli palesatisi sul loro cammino, lungo 486 chilometri. A un certo punto, Asia, durante un passaggio rimediato a bordo di un pick up, precisamente nel cassone del veicolo, ha raccontato un aneddoto personale: “Questa kefiah che indosso è un ricordo del mio ex Anthony Bourdain. Da quando lui non c’è più non l’ho più lavata ed è diventata il mio portafortuna, che porto sempre con me”. Bourdain è stato capocuoco al “Brasserie Les Halles” di Manhattan, negli Stati Uniti d’America. Si è legato sentimentalmente ad Asia Argento dopo due matrimoni e due divorzi. Si è suicidato l’8 giugno 2018 in una stanza d’albergo di una località adiacente a Strasburgo, in Francia. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

LE FIGLIE D’ARTE ASIA ARGENTO E VERA GEMMA: LA KEFIAH RICORDO DI…

Asia Argento e Vera Gemma sono le due figlie d’arte. L’idea di scegliere proprio questo nome è venuta ad Asia Argento e Vera si dice d’accordo anche se, come la sua compagna di avventura, non pensa che essere figlie d’arte le definisca. La prima prova di Pechino Express vede le due donne impegnate a ripescare la cassa in fondo al mare per trovare uno strumento che aiuterà a far ripartire la barca che si è fermata. Le due trovano l’indovinello per aprire la cassa ma risolverlo non è facile visto che, come ricorda Costantino della Gherardesca, la Thailandia ha un sistema di numeri e un calendario diversi. Le figlie d’arte sono tra le due coppie che non riescono a capire la risposta. Dopo tanta fatica finalmente ce la fanno e sono le ultime ad approdare. L’indizio successivo è una foto di una famiglia che dovranno rintracciare. Trovano la casa e si trovano di fronte a una sfida: consumare tutta la zuppa di pesce piccante preparata dagli ospiti. Subito dopo le due sono impegnate nella corsa verso la spiaggia. A vincere la sfida sono le top e le figlie d’arte dovranno pescare le mappe dal fondo della baia. Incontrano però una problematica, la scatola con le mappe non si apre. Dopo una dura sfida finalmente si apre e riescono a prendere le mappe. Asia ancora una volta ha una difficoltà: leggere la mappa. Dopo esser giunte all’isola di Kho Bra le difficoltà per le figlie d’arte non finiscono qui visto che le due non riescono a ottenere un passaggio. A quel punto Asia Argento incalza la compagnia di viaggio attraverso un linguaggio decisamente colorito: “Tira fuori il tro**ne che è in te. Hai visto che funziona il tro**ne?!”. Dopo aver trovato una macchina il gioco parte punto e a capo, quando Costantino informa che devono cercare di trovare un posto in cui dormire. Dopo averlo trovato si commuovono. Sono al sesto posto per il momento. Intanto arriva una nuova prova l’indomani: trovare gli alimenti da portare ad un’edicola votiva. Dopo aver trovato un passaggio verso Phanom, riescono ad arrivare al tempio, ma c’è un’altra prova da affrontare, gli scalini. Arrivano quinte. Intanto vanno alla prossima meta, la scuola di scimmie. Tentano di vincere la prova degli 8 cocchi ma non ce la fanno e devono raccogliere 40 cocchi. Una volta ultimata la prova partono verso Surat Thani. Sono le quinte.

LE FIGLIE D’ARTE ASIA ARGENTO E VERA GEMMA: GRANDI ASPETTATIVE PER LA SECONDA TAPPA

Asia e Gemma, le figlie d’arte, si sono rivelate due personaggi improbabili ma comici di Pechino Express. Dalle difficoltà con la matematica fino a quelle per aprire il barile con le mappe, la coppia ha dimostrato grande volontà. Con gli altri concorrenti non si sono creati problemi ma sono rimaste colpite da quello che Soleil ha fatto a Gennaro durante la prova. All’ultimo traguardo Asia e Gemma criticano la scelta dei gladiatori che hanno accettato il taxi pagato dai belgi. Non sono mancate le frecciatine, in particolare nei confronti delle due concorrenti top model, Ema Kovac e Dayanne Mello: “Non penseranno di essere venute qui in vacanza”. Simpatiche anche le citazioni riprese dagli stessi autori di Pechino, come ad esempio “Abbiamo un’intelligenza troppo astratta”. Nella prossima puntata ci si aspetta che le due continuino a essere i personaggi più comici ma allo stesso tempo sveglie e capaci di ottenere risultati. Il video della presentazione a Pechino Express



© RIPRODUZIONE RISERVATA