Le Foche/ “Vaccinati positivi sono rarissimi e non hanno mai malattia grave”

- Carmine Massimo Balsamo

Il professor Francesco Le Foche a Porta a porta sulla campagna vaccinale: “Mancano ancora 7 milioni di persone da vaccinare”

francesco le foche
(Porta a porta)

La campagna vaccinale sta dando ottime risposte, ma c’è ancora un tratto di strada da completare: netto Francesco Le Foche. L’esperto, ospite di Porta a porta, ha esordito parlando dei casi di persone vaccinate risultate positive al Covid-19: «La percentuale dei vaccinati è molto alta, è probabile che ci possa essere un’infezione, marginalissima e mai grave. Sono casi rarissimi, molto esigui e le persone stanno abbastanza bene».

Come dicevamo, la campagna vaccinale deve ancora fare della strada prima di arrivare al 90% di persone con il farmaco somministrato, la strada maestra è la comunicazione secondo Francesco Le Foche: «Mancano ancora 7 milioni di persone da vaccinare, dobbiamo fare in modo che queste persone siano persuase dagli argomenti della scienza, che sono inconfutabili».

FRANCESCO LE FOCHE SULL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA

In un altro suo intervento, Francesco Le Foche si è soffermato sulle teorie complottiste contro il vaccino, in particolare sulla tecnica utilizzata per la creazione del farmaco: «La tecnica dell’RNA messaggero è nata per altre cose venti anni fa, fu un lampo di genio. Questa è una tecnica sopraffina che tende a migliorare lo stato delle vaccinazioni e del nostro sistema immunitario. All’interno del nostro sistema immunitario abbiamo un universo, se stimolato in un certo modo risponde contro tutto e contro tutti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA