Le Iene show 2021/ Anticipazioni servizi 2 aprile: il parroco di Bonassola, il caso Alex Schwazer

- Stella Dibenedetto

Le Iene Show, anticipazioni e servizi puntata 2 aprile: dal parroco di Bonassola al caso Alex Schwazer fino all’opera di solidarietà sui vaccini.

Le Iene show
Veronica Ruggeri, Nina Palmieri e Roberta Rei conducono "Le Iene show" il giovedì sera

ANTICIPAZIONI LE IENE SHOW: I SERVIZI DEL 2 APRILE 2021

Venerdì 2 aprile, in prima serata su Italia 1, torna l’appuntamento con Le Iene Show. Dopo la puntata condotta da Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, questa sera, a condurre il programma ci sarà il trio tutto maschile formato da Matteo Viviani, Giulio Golia e Filippo Roma. Sono tantissime le inchieste e i servizi della serata. Giulio Golia ha incontrato il parroco di Bonassola il quale, dopo la posizione della Chiesa sulle coppie omosessuali, durante l’omelia della Domenica delle Palme, ha dichiarato: “Se non posso benedire le coppie formate da persone dello stesso sesso, allora non benedico neppure palme e ramoscelli d’olivo”.

Spazio, poi, al servizio di Antonino Monteleone che torna sul caso Alex Schwazer, il marciatore italiano che, dopo essere stato accusato di doping, è stato assolto e si dichiara vittima di un complotto. All’interno del servizio saranno trasmesse anche le dichiarazioni del giurista canadese Richard McLaren che si è occupato del caso di doping della delegazione russa.

L’APPELLO LE IENE VACCINANO BENE

Chi ha risposto all’appello #leienevaccinanobene? La risposta arriverà nel corso della puntata delle Iene di questa sera con il reportage di Ismaele La Vardera che ha raccolto le testimonianze di tantissimi infermieri che, dal nord al sud dell’Italia, hanno risposto all’appello suddetto dedicando il proprio tempo alle vaccinazioni degli anziani ospiti delle Rsadelle varie città. Durante la nuova puntata, poi, si parlerà anche di instabilità politica con il servizio di Gaetano Pecoraro.

I continui cambiamenti al Governo hanno conseguenze sulla società. Nel servizio, in particolare, si cercherà di capire le cause del ritardo nella ricostruzione di Amatrice. “A quattro anni dal terremoto non si è ricostruito nulla ad Amatrice. Sono cambiati quattro commissari, ogni governo lo cambiava, e a ogni cambio di commissario, si riparte da zero”, dice Sergio Pirozzi, l’allora sindaco del paese come riportano Le Iene.



© RIPRODUZIONE RISERVATA